Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pensioni: Gnecchi,'Fondo integrativo giovani? prima agire su pilastro obbligatorio'

default_image

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

Roma, 15 gen. (Labitalia) - "Io penso che, su e per i giovani, a livello pensionistico si debba intervenire. Di certo, la prima cosa da fare è intervenire in qualche modo sul pilastro obbligatorio". Così, con Adnkronos/Labitalia, Maria Luisa Gnecchi, già parlamentate del Pd, esperta di previdenza e vicepresidente designata dell'Inps (la sua nomina come quella degli altri componenti del Cda è in attesa di validazione da parte della Corte dei conti), commenta l'intervento del presidente dell'Inps, Pasquale Tridico, sulla possibilità di realizzare un fondo previdenziale integrativo pubblico per giovani e donne. "Io sono di Bolzano, e se si parla di previdenza integrativa io posso dire che già nel lontano 1996 abbiamo realizzato un fondo di previdenza integrativa gestito dalla Regione, raggiungendo un accordo con le parti sociali", ha sottolineato Gnecchi. Sulla previdenza complementare, continua Gnecchi, "c'è da dire che fino ad oggi è stata prevista nei contratti collettivi di lavoro e quindi ci vorrà un confronto con le parti sociali", ha concluso.