Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Non è l'arena, Salvatore Baiardo: "Matteo Messina Denaro non ne ha per molto"

  • a
  • a
  • a

"Matteo Messina Denaro non ne ha per molto", lo ha detto Salvatore Baiardo, a Non è l'Arena su La7. Quello che anni fa è stato il factotum dei fratelli Graviano è stato ospite della trasmissione di Massimo Giletti dopo che, a novembre, aveva rivelato come il pericoloso latitante avesse i giorni contati come poi puntualmente accaduto. L'uomo che aveva gestito la latitanza dei fratelli Graviano, durante lo speciale della stessa trasmissione intitolato Fantasmi di Mafia, andato in onda nel mese di novembre 2022, aveva profetizzato la cattura del boss.

 

 

Nel corso dell'ospitata nella puntata di ieri Baiardo ha detto anche che la sua fonte sullo stato di malattia di Messina Denaro "arriva dall'ambito palermitano, e non dai Graviano". Ancora su Messina Denaro: "Penso non ne abbia per molto, altrimenti non succedeva quanto è successo, almeno questo presumo. Di sicuro con il suo arresto la mafia di quell'epoca è finita", per poi aggiungere: "Stiamo dando troppa credibilità ai pentiti".

 

 

Ma chi è Baiardo? Piemontese, di Omegna, ex gelatiere, Baiardo non è un nome estraneo alla mafia. Factotum dei fratelli Giuseppe e Filippo Graviano, noti per essere i mandanti dell'attentato a padre Pino Puglisi e per aver partecipato alle stragi in cui morirono anche Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Baiardo poi decise di cambiare strada e darsi alla collaborazione con i magistrati fiorentini rivelando le motivazioni delle stragi. Nella famosa intervista a Giletti spiego che la famosa trattativa "Stato-mafia in realtà non è mai finita".