Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, in 200 mila a caccia di sconti per il Black Friday

  • a
  • a
  • a

A caccia di affari per il Black friday in Umbria. L'appuntamento con gli sconti è già in corso. Al primo posto c'è l'acquisto tecnologico, suddiviso fra elettrodomestici, smartphone e pc, seguito da articoli per la casa e prodotti moda, poi benessere e tempo libero. Ma c'è anche chi va oltre.

 

 

e punta sull'effetto a sorpresa. E' il caso di una rosticceria di Ellera di Corciano, alle porte di Perugia, dove la titolare Ambra Marconi ha deciso di dimezzare gli scontrini ai clienti in maniera del tutto inaspettata. “Ho agito d'impulso, lasciando di stucco chi era alla cassa per pagare. Proseguirò anche nei prossimi giorni. Sempre con lo stesso sistema a sorpresa”. 
Gli sconti fra il 30-50% a un mese dal Natale sono ormai uno stimolo per anticipare gli acquisti e ottimizzare il budget natalizio. E stando ai dati in crescita, oggi la ricorrenza è maggiormente apprezzata proprio in contrasto con il calo dei consumi, brusca la frenata di ottobre con un -9,7% negli acquisti.
Dai dati Codacons, riportati da Tg 3 Umbria, si stima che quest'anno in Umbria il giro di affari per il Black friday sarà di 50 milioni, 200 mila persone approfitteranno dei ribassi. “C'è molta fiducia, in questa settimana lo stiamo già riscontrando. Ottimo l'andamento delle vendite, soprattutto nel settore tecnologico e aggiungerei subito dopo le calzature”, è la prima valutazione del presidente di Confesercenti Umbria, Giuliano Granocchia. “Ma aspettiamo i dati definitivi - aggiunge - per avere l'andamento”.

 

 

Sulla stessa linea, Stefano Lupi, presidente di Confcommercio Terni: “ll Black friday è un'ottima occasione per rinsaldare il rapporto di crescente fiducia tra i cittadini e i negozi di prossimità, quelli che rappresentano una parte fondamentale del tessuto urbano e che sono riusciti a resistere alla crisi innovandosi e offrendo servizi accessori sempre più di qualità. È ormai uno dei giorni più attesi dell'anno, sia per i consumatori che per i commercianti i quali, pur sacrificando in piena stagione importanti margini di guadagno, possono contare su una iniezione di liquidità e di fatturato. 

 

 

ll Black friday, come sempre, offre occasioni di acquisto a prezzi fortemente scontati. Quest'anno rappresenta anche una misura di contrasto all'inflazione”. Secondo le prime stime tracciate da Lupi per il Black friday a Terni è previsto un volume d'affari superiore del 50% rispetto all'anno scorso e in linea con quello del 2019. “Privilegiamo i negozi di vicinato conclude Lupi - piuttosto che l' e-commerce. Questi mettono al centro della propria attività il rapporto umano e di fiducia con i loro clienti: sono in grado di offrire prezzi convenienti, servizi, assistenza e trasparenza, tutti i mesi dell'anno e non solo per un giorno. Proprio per questo i negozi di vicinato sono stati riscoperti come essenziali punti di riferimento per gli acquisti. Sostenere i negozi sotto casa, oltretutto, resta la più intelligente forma di acquisto perché le nostre attività commerciali contribuiscono a tenere vive le città, dando lavoro a tante persone e famiglie”.