Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, un altro ciclone in arrivo nel weekend: maltempo sull'Italia centrale

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Dopo Poppea un altro ciclone è in arrivo nel weekend e colpirà zone idrogeologicamente fragili e zone già interessate negli ultimi 2 mesi da frequenti nubifragi e fasi di maltempo. "Stiamo parlando delle regioni meridionali e di parte di quelle centrali, in particolare il Lazio esposto alle correnti occidentali perturbate. E proprio su queste zone torneranno le piogge ad iniziare da venerdì" spiega Lorenzo Tedici, meteorologo del sito IlMeteo.it che mette in guardia quindi da possibili situazioni critiche anche nei prossimi giorni, dopo una breve fase più soleggiata: "I terreni sono saturi e il rischio frane aumenta dopo lunghi periodi piovosi, così come il rischio alluvionale" avverte.

 

 

La spiegazione: "Il passaggio di Poppea ha lasciato ferite profonde come da previsione: d’altronde i dati registrati sono stati incredibili con una 'ciclogenesi esplosiva' che ha fatto crollare in meno di 24 ore il valore della pressione da 1012 hPa a 985 hPa, con un crollo di ben 27 hPa: in questi casi si parla meteorologicamente di 'Ciclone Bomba' e infatti si sono visti gli effetti. La pressione così bassa ha in pratica risucchiato verso l’alto il mare con un’onda di marea incredibile, anche oltre i 2 metri sull’Alto Adriatico e nella laguna di Venezia: la protezione del Mose è stata fondamentale per la salvezza di Venezia. Contro la furia dei venti e delle onde alte anche 7-8 metri invece c’è stato poco da fare: sul crinale appenninico ligure si sono toccati i 166 km/h come rilevato dalla rete ARPAL, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente ligure, ma altri numeri incredibili sono stati registrati da Nord a Sud".

 

 

E ancora: "La neve è caduta abbondante fino in collina, siamo passati da un’estate infinita ad un anticipo d’Inverno; e attenzione, nel weekend le temperature scenderanno ulteriormente portandosi sotto la media del periodo su tutto lo stivale: è arrivato il primo freddo e la prossima settimana potrebbe arrivare la prima neve in Pianura Padana. In sintesi, dopo una tregua, prepariamoci al ritorno del maltempo da venerdì pomeriggio ad iniziare da Sardegna, Lazio e Toscana; sabato avremo un’intensificazione delle piogge su tutto il Centro-Sud mentre il Nord resterà all’asciutto. Attenzione poi all’ultima domenica di novembre che potrebbe far registrare fenomeni decisamente forti sulla fascia ionica".