Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Allarme terrorismo sui cieli italiani: volo Emirates sorvola tre volte sulla Sardegna, poi il rientro in Grecia

  • a
  • a
  • a

Il volo EK209 della Emirates stava viaggiando da Atene verso New York, ma quando è arrivato nel cuore del Mediterraneo ha girato per tre volte sopra Sassari per poi rientrare all’aeroporto di partenza. Secondo le prime ricostruzioni l’allarme sarebbe scattato per la presenza di un passeggero sospetto a bordo del Boeing 777. L’ aereo stava volando al largo della costa orientale della Sardegna quando, all’altezza di San Teodoro, ha cominciato a sorvolare l’Isola. Arrivando nei cieli di Sassari ha girato lì sopra per almeno tre volte, e non è escluso che fosse in programma una tappa forzata nel vicino aeroporto di Alghero. Poi potrebbe essere arrivato l’ordine di rientrare alla base e il Boeing ha attraversato di nuovo il sud Italia per tornare all’aeroporto di Atene.

 

 

Secondo quanto riferisce il quotidiano greco Kathimerini gli Stati Uniti avrebbero segnalato la presenza di un passeggero sospetto a bordo. Il volo diretto a New York è stato fatto rientrare nel momento in cui stava sorvolando l’Italia. Nel volo di rientro il volo è stato scortato da due Air Force F-16 dell’aviazione greca.

 

 

Fonti italiane spiegano al Corriere della Sera che una volta che il velivolo si trovava nello spazio aereo italiano il Centro di controllo d’area di Brindisi - che confina con quello greco - ha ricevuto dai colleghi di Atene l’allarme terrorismo. A quel punto i controllori italiani hanno trasmesso la comunicazione d’emergenza ai francesi - perché il volo EK209 si stava dirigendo intanto verso la Corsica - quando proprio dal Centro di controllo d’area responsabile, quello di Marsiglia, è arrivato il divieto a proseguire verso di loro. Fino a questo momento l’aereo ha seguito la rotta che era stata autorizzata da Eurocontrol, proseguono le fonti. Poi il rientro in Grecia dopo aver sorvolato sopra la Sardegna.