Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, oggi caldo in attenuazione. Da domani nuova ondata di calore

  • a
  • a
  • a

Dopo i forti temporali di ieri, la perturbazione si allontana verso est. Temporanea attenuazione del caldo ma la tregua sarà solo parziale e durerà poco: da giovedì caldo in intensificazione La perturbazione temporalesca (la nona di giugno) che ha attraversato le regioni settentrionali nelle ultime 24 ore, si allontana rapidamente verso levante, con gli ultimi episodi di instabilità, nella giornata odierna, sul settore nord-orientale dell’Italia. La massa d’aria un poco meno calda che affluisce alle sue spalle si riversa in parte verso i mari ad ovest della Penisola, favorendo una temporanea attenuazione della fiammata africana sulle regioni centrali, sulla Sardegna e sul basso versante tirrenico. A partire da domani, giovedì, il caldo - affermano i meteorologi Meteo Expert - tornerà ad intensificarsi in tutto il Paese, particolarmente al Centro-sud dove, l’inizio di luglio, si preannuncia ancora bollente.

 

 

Al Nord, da segnalare il passaggio della coda di un’altra perturbazione atlantica nella giornata di venerdì, ma con temporali limitati alla fascia alpina e alle pianure più settentrionali adiacenti: qui il caldo si farà sentire soprattutto a partire dal fine settimana. Previsioni per giovedì. Tempo in prevalenza soleggiato, a parte la presenza di un po' di nuvolosità fin dal mattino sulle Alpi e nelle aree prealpine. Nel corso del pomeriggio qualche isolato rovescio o temporale potrà interessare le zone alpine, con maggiore insistenza quelle nord occidentali dove i fenomeni potranno proseguire anche in serata.

 

 

Temperature massime in lieve calo su Puglia, Calabria e Sicilia, stazionarie o in leggero rialzo altrove; punte di 33-35 gradi nella bassa pianura padana, 35-38 gradi nelle zone interne del Centro-Sud e localmente vicine ai 40 gradi in Sicilia. Venti per lo più deboli, con rinforzi da est nel Canale di Sardegna. Mari in prevalenza poco mossi, tranne il Canale di Sardegna che resterà mosso.