Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Amazon, tremila nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato in Italia entro fine anno

Esplora:

Christian Campigli
  • a
  • a
  • a

Un'azienda che ha rivoluzionato il concetto stesso di commercio. Una multinazionale potente, ricca e presente in un numero pressoché sconfinato di nazioni nel mondo occidentale. Una nuova, importante opportunità occupazionale. Amazon annuncia che creerà 3.000 posti di lavoro a tempo indeterminato in Italia entro la fine dell’anno. Portando così la forza lavoro complessiva dai 14.000 dipendenti del 2021 a oltre 17.000, in più di 50 sedi presenti nello Stivale.

 

 

Secondo uno studio di The European House – Ambrosetti, la creatura di Jeff Bezos è la realtà privata che ha creato più impiego nel nostro Paese negli ultimi 10 anni. In media, dall’avvio delle attività in Italia nel 2010, ogni settimana Amazon ha creato più di 26 posti di lavoro a tempo indeterminato. Nel 2021, secondo i dati riportati dall'agenzia di stampa AdnKronos, grazie a un incremento dei salari legato alla loro regolare revisione, la retribuzione iniziale ammonta a 1.680 euro al mese, l'8% in più rispetto alla retribuzione standard fissata dal Contratto nazionale per il settore dei trasporti e della logistica.

 

 

Dal 2010 Amazon ha investito oltre 8,7 miliardi di euro in Italia per la propria crescita e per supportare la digitalizzazione del Paese – ha sottolineato Lorenzo Barbo, responsabile Amazon Italia Logistica - Investimenti che hanno generato nuovi posti di lavoro di qualità che stanno contribuendo alla crescita dell’Italia. L’aumento dei posti di lavoro va di pari passo con la crescita della nostra rete logistica: poche settimane fa è infatti entrato in attività un nuovo centro di distribuzione ad Ardea, area metropolitana di Roma, in cui creeremo 200 posti di lavoro entro tre anni. Inoltre, sempre entro l’anno apriremo il nostro primo centro di distribuzione in Abruzzo, a San Salvo, in cui saranno creati 1.000 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dall’avvio dell’operatività.”