Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, fine settimana con temperature bollenti. Grande caldo fino a mercoledì, poi possibili rovesci al Nord

  • a
  • a
  • a

Sarà un fine settimana rovente quello che attende l'Italia domani, sabato 18 giugno, e domenica 19. Ma il caldo non si fermerà al weekend. Anzi. Le temperature bollenti raggiungeranno anche mercoledì 22 giugno, non lasciando tregua nemmeno nelle ore notturne. "Il rovente anticiclone nord africano, dopo aver determinato caldo record sull’Europa sudoccidentale, con picchi oltre i 40°C tra Spagna e Francia, dal weekend, e ancor più a inizio della prossima settimana, raggiungerà la nostra Penisola con tanto sole e clima rovente – conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Manuel Mazzoleni - Nel fine settimana non mancheranno isolati temporali di calore diurni su Appennino meridionale, interne sicule e Ovest Alpi”.

 

 

“Il gran caldo si farà sentire nel fine settimana soprattutto al Nordovest, in Sardegna e sulle interne Tirreniche con picchi entro domenica di 35/37°C – avverte inoltre Mazzoleni - Poi a inizio della prossima settimana la fiammata africana si intensificherà ulteriormente su suddette zone, andando progressivamente a interessare anche il resto della Penisola. Tra il Solstizio d’Estate, previsto quest’anno per martedì 21 giugno alle 11.13, e mercoledì le massime saranno diffusamente oltre i 35°C su gran parte dei settori interni dello Stivale con picchi anche di 39/40°C specie su Val Padana, valli e pianure interne di Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna, Tavoliere e Materano. Rischio notti tropicali con clima afoso, temperature ancora prossime ai 27/29°C a fine giornata e minime che faticheranno a scendere sotto i 22/23°C".

 

 

E la tanto attesa pioggia? “Il gran caldo da metà della prossima settimana potrebbe allentare leggermente la morsa al Nord, specie regioni di Nordovest, stante l’arrivo di correnti più fresche atlantiche che potrebbero dar luogo ai primi rovesci o temporali sui rilievi. Al Centro le temperature potrebbero iniziare a scendere da domenica mentre al Sud se ne riparlerà la prossima settimana. Si tratta ad ogni modo di una tendenza, che andrà ulteriormente analizzata e confermata”, concludono da 3bmeteo.com.