Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola, esami di maturità senza mascherina: "Si può". Scelta del governo entro pochi giorni

  • a
  • a
  • a

Esami di maturità senza mascherina. La scelta è vicina e il governo è a un bivio. Questione di giorni. "Sarebbe un atto di coerenza e di fiducia eliminare la mascherina a scuola quando i ragazzi sono seduti al proprio banco", a dirlo è proprio il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ai microfoni di "24 Mattino" su Radio24. "C’è bisogno di un decreto e non di un’ordinanza e, nonostante le sensibilità diverse nel governo, spero ci siano segnali in tal senso. È una scelta che va fatta nel giro di pochi giorni", ha argomentato Costa.

 

 

Ha poi aggiunto che "anche sulla mascherina in aereo stiamo discutendo, stiamo parlando di un limite che finirà il 15 giugno in ogni caso.
La parola all'esperto. "Manteniamo le mascherine a scuola fino al termine dell’anno scolastico". Quanto all’idea di togliere il dispositivo di protezione per l’esame di maturità, "forse". Il virologo Fabrizio Pregliasco, docente all’università Statale di Milano e direttore sanitario dell’Irccs Galeazzi, apre all’ipotesi. "Valutiamo però sulla base dell’effettivo andamento epidemiologico del prossimo futuro", dice all’Adnkronos Salute. In base a come evolverà il quadro di Covid-19 in Italia, "vedremo se togliere la
mascherina per gli esami. Forse si potrà"
.

 


Sul fronte politico-istituzionale, ieri era intervenuto fra gli altri Giovanni Toti. "Non vedo perché dobbiamo torturare questi ragazzi con la mascherina anche quando stanno seduti al banco. Mi sembra una stortura e oltremodo vessatorio: la storia si ripete, ma vediamo che la tragedia non diventi una farsa", aveva affermato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, a The breakfast club su Radio Capital, tornando a proporre la cancellazione dell’obbligo di mascherina a scuola per l’ultimo mese di lezioni. "Abbiamo fatto regole per questa fine primavera un poco sconclusionate - aggiunge poi a Mattino cinque su Canale 5- ci vuole un po' di coerenza: il covid sta scendendo, gli ospedali si stanno svuotando, arriva la bella stagione, oltre ai vaccini. Ritengo che sia un rischio che ci possiamo accollare".