Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, stop alla mascherina obbligatoria su voli in aereo dal 16 maggio

Esplora:

  • a
  • a
  • a

L’Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea (Easa) e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) hanno pubblicato un aggiornamento sulle misure di sicurezza sanitaria per i viaggi aerei, eliminando la raccomandazione di indossare obbligatoriamente le mascherine mediche negli aeroporti e a bordo di un volo, a partire dal 16 maggio. "Dalla prossima settimana, le maschere per il viso non dovranno più essere obbligatorie nei viaggi aerei in tutti i casi, in linea con i mutevoli requisiti delle autorità nazionali in tutta Europa per il trasporto pubblico", ha affermato il direttore esecutivo dell’Easa Patrick Ky.

 

 

La direttrice dell’Ecdc, Andrea Ammon, ha dichiarato: "Sebbene i rischi permangano, abbiamo visto che gli interventi e i vaccini non farmaceutici hanno permesso alle nostre vite di tornare alla normalità. Sebbene l’uso obbligatorio della mascherina in tutte le situazioni non sia più raccomandato, è importante tenere presente che, insieme al distanziamento fisico e a una buona igiene delle mani, è uno dei metodi migliori per ridurre la trasmissione". Le regole per le mascherine, tuttavia, continueranno a variare in base alla compagnia aerea oltre tale data.

 

 

Ad esempio, i voli da o verso una destinazione in cui è ancora richiesto l’uso della maschera sui trasporti pubblici dovrebbero continuare a incoraggiare l’uso della maschera, secondo le raccomandazioni. I passeggeri vulnerabili dovrebbero continuare a indossare una maschera facciale indipendentemente dalle regole.