Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bonus trasporto pubblico locale, 60 euro per abbonati con reddito non superiore ai 35mila euro

  • a
  • a
  • a

Arriva un bonus di massimo 60 euro per gli abbonati ai mezzi pubblici. L’obiettivo dell’assegno è quello di "mitigare l’impatto del caro-energia" per lavoratori e studenti con un reddito che non supera i 35mila euro. Per finanziarlo viene istituito un fondo ad hoc presso il ministero del Lavoro di 100 milioni di euro.

 

 

Nella nuova bozza del Decreto Aiuti si legge che si può chiedere il buono "a decorrere dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del decreto interministeriale di cui al comma 2 e fino al 31 dicembre 2022, di abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale ovvero per i servizi di trasporto ferroviario nazionale". 

 

 

"Il valore del buono di cui al primo periodo è pari al 100 per cento della spesa da sostenere per l'acquisto dell'abbonamento e, comunque, non può superare l'importo di euro 60. Il buono di cui al primo periodo può essere riconosciuto esclusivamente in favore delle persone fisiche diverse da quelle che, nell'anno 2021, hanno dichiarato un reddito personale ai fini Irpef superiore ai 35.000 euro. Il buono reca il nominativo del beneficiario, è utilizzabile per l'acquisto di un solo abbonamento, non è cedibile, non costituisce reddito imponibile del beneficiario e non rileva ai fini del computo del valore dell'indicatore della situazione economica equivalente".