Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bassetti: "Io al Cts? Parliamo lingue diverse. Ma a primavera siamo fuori dalla pandemia"

  • a
  • a
  • a

Matteo Bassetti, infettivologo del San Martino di Genova, intravede la fine della pandemia da Covid. E ha parlato così a Un giorno da pecora, ospite della trasmissione di Radio1: "Per aprile maggio 2022 ragionevolmente saremo fuori dalla pandemia. Spero potremo togliere le mascherine, visto che credo che avremo il 95% di vaccinati - ha spiegato -. Credo che in Italia oggi ci siano il 10-15% di positivi, quindi circa dieci milioni di persone, ed entro la primavera più di un italiano su due sarà contagiato". 

 

 

Bassetti ha quindi ribadito: "Quando usciremo da questa situazione? Già in primavera, tra aprile maggio 2022 ragionevolmente saremo fuori dalla pandemia. Spero potremo togliere le mascherine e tornare alla normalità", le sue parole.

 

 

E ancora l'infettivologo genovese: "Sono lusingato dalle parole del sottosegretario alla Salute Andrea Costa, ma per partecipare un domani al Cts ci vuole un impianto diverso a livello di ministero. Così come stanno le cose, si parlano lingue diverse tra me e il Cts. Ad oggi non mi sentirei di andare a fare il consulente perché su molte decisioni non ho condiviso le posizioni del ministero della Salute, ci sono però persone molto valide nel Comitato tecnico scientifico. Se poi le cose un domani cambieranno, vedremo. In questo momento credo che ci sia più bisogno di me qui al San Martino di Genova e come consulente del presidente Toti nella task force regionale", ha commentato ancora l'esperto.