Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, Figliuolo: "Possibile cambio di regole per la quarantena". Dal 10 gennaio terza dose dopo quattro mesi dalla seconda

  • a
  • a
  • a

"La riflessione sul numero di persone in quarantena l’abbiamo fatta questa mattina con il ministro Speranza. Gli scienziati con l’Istituito superiore di Sanità stanno studiando, le quarantene oggi sono diverse a seconda che si sia vaccinati o meno, si sta vedendo cosa mettere in campo". Così il commissario straordinario per l’emergenza Covid, generale Francesco Paolo Figliuolo in visita all’hub vaccinale per bambini della Fondazione Compagnia di San Paolo, in merito a una possibile revisione dell’attuale sistema di quarantene: "Monitoriamo con molta attenzione quello che accade nei Paesi di riferimento, poi c’è una cabina di regia che vedrà cosa fare".

 

 

Intanto scatterà dal 10 gennaio l'avvio delle somministrazioni dei richiami (booster) con un intervallo ridotto a 4 mesi dalla seconda dose. La data, che fino a ora era soltanto un'ipotesi, è stata confermata da Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid, durante la sua visita all'hub vaccinale nella caserma degli Alpini Vian di Cuneo. "Darà un ulteriore impulso alla campagna; stiamo correndo per cercare di arginare la variante Omicron. Mi preoccupano ancora gli indecisi, un po' di milioni di persone che potrebbero dare una mano ad arginare il virus e soprattutto queste varianti" ha infatti spiegato il generale.

 

 

Sulle file per i test, il commissario Figliuolo ha la sua idea: "Bisogna avere tanta pazienza. Molto spesso i cittadini fanno file e file al black friday, a prendere il capo griffato, poi è giusta la critica, ma qui c’è gente che è da due anni che tira tutti i giorni e che se si è preso un po' di pausa anche il commissario se ne fa una ragione. Ci stiamo organizzando" ha concluso.