Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Jacopo Compagnoni morto, la sorella Deborah leggenda dello sci: i tre figli con Alessandro Benetton

  • a
  • a
  • a

Jacopo Compagnoni, fratello della ex campionessa di sci, Deborah, è morto in seguito a una valanga, che lo ha travolto e ucciso. Il fatto è accaduto in Valfurva, a Sondrio: la guida alpina è stato trasportato con l’elisoccorso in codice rosso all’ospedale di Sondalo, dove è morto per i traumi subiti. Deborah Compagnoni è stata una delle più grandi sciatrici italiane, prima atleta ad aver vinto una medaglia d'oro in tre diverse edizioni dei Giochi olimpici invernali nella storia dello sci alpino.

 

 

La sua carriera è iniziata quando aveva solo 16 anni, per concludersi nella stagione 1998-1999 con i giochi olimpici invernali di Nagano, in Giappone. Per quanto riguarda la vita privata, è stata sposata con Alessandro Benetton (secondogenito di Luciano Benetton e Maria Teresa Maestri) e insieme hanno avuto tre figli: Agnese, di 20 anni, Tobias di 17 e Luce, di 14 anni. Il loro matrimonio, tuttavia, è finito nel gennaio 2021: un amore nato sulle piste di sci, grande passione di entrambi.

 

 

La rottura si sarebbe concretizzata nel corso del primo lockdown, poi la separazione a inizio 2021. In una vecchia intervista al Corriere della Sera, la Compagnoni aveva parlato decisamente bene del suo matrimonio: “Alessandro è un uomo intelligente. Ha bisogno di tanti stimoli. Stiamo bene insieme", le sue parole di qualche tempo fa. In passato, stando almeno a una rivelazione di Alberto Tomba, la Compagnoni avrebbe avuto un "mini flirt" con lo sciatore bolognese. Ora dovrà affrontare la tragedia del fratello Jacopo, morto tragicamente.