Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cdm, stato di emergenza fino al 31 marzo 2022 e quasi 4 miliardi contro i rincari delle bollette: i dettagli

  • a
  • a
  • a

Ora è ufficiale. Il consiglio dei ministri ha approvato il decreto che proroga lo stato di emergenza al 31 marzo del 2022.

 

 

Contraria la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. "Con la proroga dello stato di emergenza, il governo certifica il suo fallimento. Le misure adottate a suon di Dpcm, e che secondo il governo dei migliori avrebbero dovuto contenere il contagio, non sono servite a contrastare la diffusione del virus. Si assumano le loro responsabilità davanti agli italiani e ammettano una buona volta di aver fallito", ha scritto sui social la Meloni.

 

 

Sempre nel corso del Consiglio dei Ministri è stato dato il via libera allo stanziamento di tre miliardi e ottocento milioni per contrastare i rincari delle bollette. Il ministro dell’Economia, Daniele Franco, nel corso del Cdm ha spiegato come verranno ripartite le risorse contro le stoccate di luce e gas. Questa la sintesi del suo intervento, secondo l’Adnkronos: 1,8 miliardi saranno destinati all’azzeramento degli oneri di sistema fino a 16,5 kWh elettrico; 600 milioni per l’Iva sul gas al 5% per tutti; 500 milioni per l’azzeramento degli oneri di sistema sul gas; 900 milioni per l’annullamento dell’aumento per Clienti domestici con 8.264 mila euro di Isee o famiglie numerose o fragili.