Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

E' morto Demetrio Volcic, storico inviato Rai da Mosca: è stato anche direttore del Tg1

  • a
  • a
  • a

Lutto nel mondo del giornalismo. E' morto a Gorizia Demetrio Volcic, storico corrispondente da Mosca per la Rai. Nato a Lubiana, aveva compiuto 90 anni il 22 novembre scorso. Dagli schermi della tv raccontò agli italiani quel mondo oltre la Cortina di ferro grazie alle corrispondenze da Praga, Vienna, Bonn e Mosca. Dipendente Rai dal 1956, diviene inviato speciale da Trieste nel 1964, passando solo nel 1968 a corrispondente dall'estero, incarico che lo ha portato fuori dall'Italia fino al 1993.

 

 

Dopo aver ricoperto il ruolo di inviato in Unione Sovietica è passato alla direzione del Tg1 dal 1993 al 1994. Nel 1995 è stato coordinatore della redazione giornalistica delle radio Cnr. Nel 1994 è stato docente dei corsi di Dottrine politiche e Politica internazionale presso l'università di Trieste. Nel 2006 gli è stata conferita la laurea magistrale honoris causa in Relazioni Pubbliche dall'università di Udine.

 

 

Nel 1996 ha lasciato la carriera giornalistica per la carriera accademica e politica. Era stato anche direttore del Tg1, nella Rai dei professori. E, dopo aver lasciato il giornalismo attivo, era stato appunto senatore eletto nel Partito democratico della sinistra, e poi eurodeputato nel gruppo del Pse. Ma la sua vera vocazione era girare il mondo, soprattutto quello dell'Europa dell'Est, come aveva fatto per quarant'anni. Per tutti è stato infatti principalmente l'inviato della Rai a Mosca.