Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sesso per guarire dal papilloma, ancora segnalazioni sul ginecologo: "Rimproverata perché poco passionale"

  • a
  • a
  • a

Sesso per guarire dal papilloma. L'inchiesta sul ginecologo partita da Le Iene, la trasmissione di Italia1, continua e le segnalazioni sembrano in aumento. Una normale visita ginecologica sarebbe appunto diventata una proposta a luci rosse e l'atto sessuale con il medico sarebbe stato - a detta del luminare della ginecologia - l'unica cura valida contro il papilloma virus, che, aggravandosi, sarebbe diventato un tumore. In base alle testimonianze che avrebbe raccolto la trasmissione tv, il medico avrebbe "prescritto" alle sue pazienti rapporti sessuali con lui che, essendo uno dei pochi vaccinati contro l'Hpv, le avrebbe "bonificate" come prevenzione per il tumore all'utero.

 

 

Nel nuovo servizio che andrà in onda nella puntata di martedì 23 novembre, ci sono appunto nuove testimonianze di ex pazienti che raccontano la loro esperienza. Il medico quindi userebbe lo stesso modus operandi e secondo il racconto di alcune donne, il ginecologo non solo avrebbe tradito il rapporto di fiducia con le sue pazienti ma, in qualche caso, si sarebbe spinto oltre cercando di circuirne alcune. "Mi sono sentita nuda anche se perfettamente vestita. Ha privato la mia dignità di donna", ha detto una di loro ai microfoni dell'inviata della trasmissione, descrivendo quello che ora sembra ormai un mantra: "Potevo guarire solo grazie alla sua bonifica", ha proseguito.

 

 

Qualcuna, che avrebbe ceduto ai "consigli" del medico e consumato rapporti sessuali con lui, volendosi liberare di un enorme peso, oggi dice: "Ha iniziato a stalkerarmi, mi telefonava sempre, e presa dalla paura ho ceduto", le parole di una donna. Poi, ha raccontato: "Io dissi: non so se ce la faccio, sono spostata, mi sento male. Piansi quel giorno, fu come una violenza. Non lo volevo fare ma lui mi diceva che solo così sarei guarita", aggiungendo inoltre che durante l'atto il medico l'avrebbe anche rimproverata di essere poco passionale. "Ho avuto commenti e consensi da centinaia di persone", la tesi del medico interpellato dall'inviata de Le Iene. "Sono venute pazienti che avevano letto tutto e hanno confermato la stima illimitata", ha aggiunto.