Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pif, chi è Pierfrancesco Diliberto: il soprannome avuto da Berry, l'amore per Nabila e la figlia

  • a
  • a
  • a

Pif, all'anagrafe Pierfrancesco Diliberto, è tornato con la nona stagione de Il Testimone e con la seconda puntata è stato inaugurato il canale Sky Documentaries. Si tratta del programma di reportage ideato, diretto e condotto dallo stesso Pif che oggi - domenica 14 novembre 2021 - sarà ospite di Fabio Fazio all'interno della trasmissione Che tempo che fa su Rai3.

 

 

Ma chi è Pif? Siciliano - è nato a Palermo - 49 anni, oltre che autore e conduttore è anche sceneggiatore, regista, attore e scrittore. Figlio del regista Maurizio Diliberto e della maestra di scuola elementare Mariolina Caruso, fin dall'età di dieci anni comincia ad appassionarsi al cinema. Dopo aver frequentato il liceo scientifico all'Istituto Salesiano Don Bosco Ranchibile, decide di non iscriversi all'università, ma si sposta a Londra dove partecipa ad alcuni corsi di Media Practice. Assiste Franco Zeffirelli in Un tè con Mussolini (1999) e Marco Tullio Giordana nel celebre I cento passi (2000), vincitore di quattro David di Donatello e di un premio alla Mostra di Venezia. Sempre nel 1998 a Milano partecipa ad un concorso di Mediaset, diventando autore televisivo. Nel 2001 comincia un ruolo come autore di Candid & Video Show su Italia 1, e poi più attivamente - prima come autore poi come inviato - del programma Le Iene. Nel 2007 diventa VJ per MTV presentando parte dell'MTV Day 2007.  Sempre el 2007 dà vita al suo primo programma individuale, Il testimone, sempre su MTV, che diventerà un vero e proprio marchio. Grande successo ha poi avuto il film La mafia uccide solo d'estate, del 2013, in cui fu regista e attore.

 

 

Il soprannome Pif gli è stato dato dalla "iena" Marco Berry nel corso di un viaggio di lavoro. Dopo la relazione con la giornalista Giulia Innocenti, ora è fidanzato con Nabila Ben Chahed da cui ha avuto una figlia. Pochi sanno che Pif è lontano discendente dello scultore danese Bertel Thorvaldsen, che risiedette in Italia per numerosi anni tra il 1789 e il 1838.