Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, i dati del bollettino di oggi: 4.054 casi e 48 vittime. In Russia e Ucraina morti record

  • a
  • a
  • a

Sono 4.054 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore, in lieve aumento rispetto ai 3.908 di ieri, per un totale di 4.747.773 dall’inizio dell’epidemia. Si registrano 48 vittime, in lieve rialzo rispetto le 39 ieri, per un totale di 131.904 sempre dall’inizio dell’epidemia. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute sulla diffusione del coronavirus nel nostro Paese. Gli attualmente positivi sono 75.046. I tamponi sono 639.745, contro i 491.574 di ieri, con un rapporto tamponi-positivi allo 0,6 per cento in calo rispetto a ieri. I ricoverati con sintomi sono 2.945 (28 in più di ieri), le persone ricoverate in terapia intensiva sono 341 (tre in più rispetto a ieri). I dimessi/guariti sono 3.613, per un totale di 4.540.823 dall’inizio dell’epidemia. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono (498), Sicilia (484) e Veneto (475).

 

 

Intanto la Russia continua a registrare numeri record di decessi riconducibili al Covid-19 e di contagi. Sono 1.106 i decessi registrati nelle ultime 24 ore, il bollettino più drammatico dall’inizio della pandemia, secondo i dati ufficiali di oggi riportati dall’agenzia Tass che parlano anche di 36.446 nuovi casi confermati, 6.074 dei quali a Mosca, e di un totale di 869.660 casi attivi. Ieri erano stati segnalati 37.930 contagi e 1.069 morti. Dall’inizio della pandemia la Russia ha confermato più di 8,3 milioni di casi di Covid-19 con 232.775 decessi. Da giovedì Mosca entrerà in un lockdown parziale nel tentativo di arginare la diffusione del coronavirus e, come ha annunciato nei giorni scorsi il sindaco, resteranno aperti solo i servizi essenziali. E ieri il presidente Vladimir Putin ha introdotto nuove misure per contenere i contagi e promuovere la campagna vaccinale mai davvero decollata. Da sabato le attività lavorative si fermeranno per una settimana.

 

Triste record di decessi anche in Ucraina, a causa della pandemia di coronavirus. Il ministero della Salute ha confermato il numero più alto di morti dall’inizio dell’emergenza, 734, e altri 19.120 contagi accertati nelle ultime 24 ore. Dall’inizio della pandemia il bollettino ufficiale riporta 2.803.159 casi con 64.936 decessi e 348.111 casi attivi. Secondo i dati ufficiali, in Ucraina sono oltre 9,1 milioni le persone che hanno ricevuto almeno una dose di un vaccino contro il coronavirus, più di sette milioni delle quali hanno fatto anche la seconda dose.