Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dritto e Rovescio, Emanuele Fiano: "Montesano, lei non è nessuno". Scontro sul movimento no green pass

  • a
  • a
  • a

Emanuele Fiano contro Enrico Montesano. A Dritto e Rovescio - la trasmissione di approfondimento dei temi d'attualità in onda su Rete4 e condotta da Paolo Del Debbio - l'attore, in collegamento, ribadisce le proprie posizioni no vax e no green pass scontrandosi con il deputato del Pd. "Si combatte per la libertà, non avete capito che il popolo italiano sta cambiando. Siete antichi, il popolo italiano si è rotto le scatole", dice Montesano, innescando la veemente reazione di Fiano che alza subito il tono dello scontro: "Montesano, lei non è nessuno. Chi le dà il diritto di parlare a nome del popolo italiano? Me lo certifichi, lei non è nessuno. Lei non è nessuno, non si arroghi il diritto di parlare in nome del popolo italiano", ribadisce con veemenza il deputato.

 

 

Montesano prova a ribattere ma Fiano non molla:  "L'85% del popolo italiano si è vaccinato perché lei abbia il diritto di parlare e perché lei sia sano. Lei dovrebbe avere il rispetto dei 132mila morti che abbiamo sotterrato, dovrebbe avere rispetto dei medici che sono morti e delle decine di milioni di morti che si sono vaccinati. Quando uno di voi si è candidato, come ha fatto Pippo Franco, ha preso 30 voti", ha aggiunto.

 

 

Montesano, 76 anni, attore e regista, protagonista di numerose pellicole di successo come Il conte Tacchia, Grandi magazzini e presentatore dello storico Fantastico, in coppia con Anna Oxa, che nel 1988 infilò l'edizione di maggior successo per uno show del sabato sera, è in primissima fila contro il 5G e sostiene le teorie del complotto legato a pandemia e vaccini.