Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Chiesa: continua l'emorragia di cattolici in Europa, crescono nel resto del mondo

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Cattolici e sacerdoti a picco in Europa. Lo attestano le statistiche della Chiesa cattolica nel mondo, pubblicate da Fides in occasione della 95esima Giornata Missionaria Mondiale, che si celebra domenica prossima. Le tavole sono tratte dall’ultimo ’Annuario Statistico della Chiesa' pubblicato (aggiornato al 31 dicembre 2019) e riguardano i membri della Chiesa, le strutture pastorali, le attività nel campo sanitario, assistenziale ed educativo. Ebbene, alla stessa data del 31 dicembre 2019, il numero dei cattolici era pari a 1.344.403.000 persone con un aumento complessivo di 15.410.000 unità rispetto all’anno precedente.

 

 

L’aumento interessa tutti i continenti, fatta eccezione per l’Europa che registra un calo netto (-292.000). Come nel passato è più marcato in Africa (+8.302.000) e in America (+5.373.000), seguono Asia (+1.909.000) e Oceania (+118.000). La percentuale mondiale dei cattolici è aumentata rispetto all’anno precedente raggiungendo il 17,74%. Riguardo ai continenti ci sono variazioni minime: si sono registrati aumenti in Africa (+0,14), Asia (+0,02) e America (+0,09), diminuzioni in Europa (-0,05) ed è rimasta invariata la percentuale in Oceania (26,34%).

 

 

 Il numero totale dei Vescovi nel mondo è diminuito di 13 unità, raggiungendo quota 5.364. Aumentano i Vescovi diocesani (+12) e diminuiscono i Vescovi religiosi (-25). Il numero totale dei sacerdoti nel mondo è aumentato raggiungendo quota 414.336 (+271). A segnare una diminuzione consistente ancora una volta è l’Europa (-2.608) cui si aggiungono l’America (-690) e l’Oceania (-69). Gli aumenti si registrano in Africa (+1.649) e in Asia (+1.989). I sacerdoti diocesani nel mondo sono aumentati globalmente di 262 unità, raggiungendo il numero di 282.136, con una diminuzione, anche quest’anno, in Europa (-1.436) e in Oceania (-30).