Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, Bassetti fiducioso: "Italia brava con i piccoli passi. Ecco quando toglieremo mascherine e green pass"

  • a
  • a
  • a

L'infettivologo del San Martino di Genova, Matteo Bassetti, ha di fatto elogiato la politica italiana sul contrasto alla pandemia da Covid. "Gli inglesi hanno scelto una filosofia diversa dalla nostra, hanno levato tutte le misure di restrizioni da mesi. Da luglio non usano più la mascherina, prima di raggiungere la copertura vaccinale simile alla nostra. Noi invece, con piedi di piombo e piccoli passi, possiamo raggiungere a fine dicembre, tra vaccinati e immuni, il 90% della popolazione generale. Dall’inizio del 2022 potremmo quindi anche noi dire addio ad altre misure come il Green pass e la mascherina al chiuso o all’aperto. Quindi sul picco di casi registrati nel Regno Unito dico: guardiamo a casa nostra. Continuiamo con la strategia che abbiamo messo in campo fino ad oggi", ha spiegato Bassetti.

 

 

L'infettivologo ha quindi proseguito: "Sui numeri inglesi - ha affermato - occorre poi fare attenzione: è vero che c’è stata un’impennata di contagi, più alto che a luglio; ma poi, se vediamo i ricoveri e i decessi, non sono proporzionatamente così alti. Circa 145 decessi, ma è un Paese che viaggiava con oltre 1.000 morti al giorno". 

 

 

Bassetti ha quindi parlato di vaccini ai bambini dai 5 agli 11 anni: "Io sono favorevole e lo raccomanderò - ha dichiarato ancora all'Adnkronos -, certo ci vorrà un approccio soft. Però vaccinare in questa fascia di popolazione giovane e in età scolare aiuterà ad aumentare la sicurezza delle scuole soprattutto in ottica 2022. Avremo così dalle elementari alle superiori tutti gli studenti coperti". Per quanto riguarda il fatto che possa essere la chiave per aiutarci ad aumentare la copertura vaccinale, l’infettivologo ha osservato che "se la situazione epidemiologica rimane stabile così anche nei prossimi mesi, forse non sarà determinante", le parole dell'esperto del Policlinico San Martino di Genova.