Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, le previsioni della settimana: temperature in picchiata e instabilità, neve a bassa quota

  • a
  • a
  • a

Ecco le previsioni meteo per i prossimi giorni in Italia. Su Sardegna e Toscana centro-occidentale sono attesi iniziali addensamenti, consistenti ma in un contesto asciutto, seguiti poi da ampi rasserenamenti pomeridiani; altrove all’inizio molte nubi compatte con precipitazioni sparse, più diffuse sulle regioni adriatiche, con temporali anche intensi sull’Abruzzo; seguirà un graduale miglioramento sul rimanente territorio toscano, Umbria occidentale e Lazio con ampie aperture. Attenuazione dei fenomeni in serata anche su Marche e Abruzzo. Probabile anche neve a bassa quota, sia sulle Alpi intorno ai 1000 metri che lungo la dorsale Appenninica, intorno ai 1500 metri. 

 

 

Inoltre, secondo il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare, martedì 12 ottobre si prevedono: al Nord, annuvolamenti compatti tra mattina e pomeriggio su basso Piemonte e Liguria, con deboli piogge e qualche rovescio sull’area ligure, in successivo miglioramento; molte nubi sulle zone alpine confinali con qualche isolato piovasco e cielo poco nuvoloso o velato sul restante settentrione. Centro e Sardegna: sulla Sardegna cielo sereno al primo mattino, seguito poi da una decisa e graduale intensificazione della copertura, accompagnata anche da deboli precipitazioni serali sulle coste orientali dell’isola. Altrove velature anche spesse alternate ad ampi spazi soleggiati, salvo addensamenti compatti più significativi su rilievi abruzzesi e basso Lazio con lievi piogge associate su quest’ultimo.

 

 

Mercoledì 13 ottobre previste nubi in aumento su aree alpine, Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, regioni ioniche ed isole maggiori, con deboli precipitazioni sparse, più diffuse ed intense da fine giornata sulla Calabria settentrionale, nevose sulle cime alpine confinali della catena alpine; cielo sereno o velato sul resto del Paese. Giovedì 14 ottobre ancora maltempo sulle regioni ioniche, più deciso su Calabria, Sicilia settentrionale ed orientale, ma in generale attenuazione serale sulle relative aree peninsulari; bel tempo altrove, salvo annuvolamenti diffusi che interesseranno le regioni centrali adriatiche con deboli rovesci mattutini associati. Venerdì 15 ottobre tempo in miglioramento su Marche e Abruzzo e gradualmente anche sulle aree ioniche; ancora molte nubi sulla sicilia tirrenica con lievi fenomeni e cielo sereno velato sul resto d’Italia. Nella giornata di sabato 16 ottobre variabile sulla Sardegna con locali precipitazioni e condizioni prevalentemente stabili e soleggiate altrove.