Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Brescia, uccide a coltellate l'ex moglie e madre di due figli e si costituisce

  • a
  • a
  • a

Un altro femminicidio, l'ennesimo in un 2021 colpito da un'emorragia che sembra inarrestabile, scuote l'Italia. Questa volta il fatto è accaduto in provincia di Brescia, ad Agnosine per la precisione, dove un uomo ha ucciso la ex moglie - una cinquantenne madre di 2 figli - con diverse coltellate sulle scale dell’edificio dove risiedeva. L’uomo, dopo il delitto, si è costituito ai carabinieri della locale stazione. I due si erano separati da circa un mese. 

 

È stato dunque arrestato in quasi flagranza per omicidio Paolo Vecchia, 52 anni, ex marito di Giuseppina Di Luca, 46 anni, uccisa stamattina ad Agnosine, nel Bresciano, sulle scale di casa con numerose coltellate a un mese dalla separazione. L’uomo si era costituito alla stazione dei carabinieri di Sabbio Chiese. Sono state inoltre recuperate le armi verosimilmente usate per commettere il delitto: un coltello a serramanico e un pugnale. Proseguono le ricerche degli inquirenti per far luce sull'accaduto: in attesa che la macchina processuale e della giustizia si attivi con le procedure di rito, resta da chiarire la ragione del folle gesto, al momento non nota, anche se si è avanzato il nesso con la recente separazione fra i due. 

In aggiornamento