Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La versione dei cinesi: ecco cosa si sarebbero detti Xi Jinping e Mario Draghi nella telefonata di oggi

  • a
  • a
  • a

La Cina "apprezza gli sforzi dell’Italia per promuovere la cooperazione nella sanità pubblica globale e l’economia da quando Roma ha assunto la presidenza del G20". È quanto ha detto il presidente cinese Xi Jinping nel colloquio telefonico avuto con il premier Mario Draghi, secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa Xinhua. "Il mondo si trova in uno stadio cruciale per combattere la pandemia di Covid-19 e rilanciare l’economia", ha proseguito Xi, sottolineando che il G20 "deve aderire ad un genuino multilateralismo, portare avanti uno spirito di unità e cooperazione, riunire un maggior consenso sulla lotta al Covid-19, rilanciare l’economia mondiale e promuovere uno sviluppo sostenibile e inclusivo". 


 

 

Le relazioni fra Cina e Italia "si basano su profonde fondamenta storiche", ha detto Xi, aggiungendo che i due paesi "godono di mutua e benefica cooperazione, apprezzano le rispettive culture e si aiutano l’un l’altro nei momenti di difficoltà". Pechino è pronta a lavorare con Roma "per mantenere la corretta direzione dello sviluppo della partnership strategica globale", avrebbe sottolineato il presidente cinese. "Le due parti devono promuovere la cooperazione in vari campi" guidati "dalla costruzione comune della Via della Seta", ha detto ancora Xi, esprimendo la speranza "che la parte italiana possa svolgere un ruolo attivo nel promuovere il sano e saldo sviluppo dei rapporti fra Cina ed Europa". E un'altra emittente asiatica, Radio Cina Internazionale, riferisce del colloquio dal lato italiano: "Mario Draghi ha affermato che l’Italia attribuisce grande importanza alla partnership  tra Italia e Cina e spera di rafforzare la cooperazione bilaterale in vari campi. Il premier italiano ha pronunciato parole di apprezzamento per gli sforzi e il contributo offerto dalla Cina nell’affrontare la questione legata al cambiamento climatico globale, attribuisce grande importanza all’influenza della Cina nella questione afgana ed ha auspicato una più stretta comunicazione e cooperazione con la Cina in ambito G20 e in altri contesti multilaterali".

 

"Il G20 deve guidare la governance globale nella giusta direzione e unire le forze per affrontare le sfide comuni", avrebbe risposto Xi, aggiungendo che la Cina "continuerà a sostenere l’Italia nel giocare pienamente il suo ruolo a questo riguardo e ospitare un G20 di successo a Roma".