Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, Galli avverte: "Riapertura delle scuole? Sono allarmato. Vorrei un vaccino aggiornato" | Video

  • a
  • a
  • a

L'infettivologo del Sacco di Milano, Massimo Galli, è intervenuto su Rai3 nel corso della puntata di Agorà andata in onda martedì 7 settembre. Galli ha parlato dell'imminente riapertura delle scuole: "Sulla riapertura delle scuole sono allarmato ma non allarmista - ha sottolineato il docente di Malattie infettive all’università Statale e primario al Sacco di Milano -. Nella fascia d’età degli studenti c’è il grosso dei non vaccinati e la variante Delta ha un 50% in più capacità di diffusione rispetto alla variante inglese".

 

 

Galli ha parlato pure a Morning news, su Canale5: "La ripresa in questo momento ci creerà dei problemi anche se non paragonabili a quelli dell’anno scorso, quando una spaventosa epidemia ha portato a oltre 90mila morti da settembre a settembre - ha spiegato l'infettivologo del Sacco -. Abbiamo vaccinato molto e abbiamo messo in sicurezza la gran parte della popolazione, ma non basta".

 

 

"Sono ancora molti a mancare all’appello - ha aggiunto -, soprattutto nelle categorie potenzialmente più a rischio degli over 50. In più va comunque considerato che il vaccino protegge circa al 65% dall’infezione da variante Delta, mentre continua a funzionare benissimo e su un arco temporale piuttosto lungo nel prevenire la malattia, e quindi il ricovero e il decesso".

 

 

Galli ha poi approfondito ulteriormente la tematica del vaccino: "Sarei entusiasta se avessimo un vaccino aggiornato - ha dichiarato ancora l'esperto - che riuscisse a bloccare la diffusione della variante Delta. Questi fantastici vaccini, arrivati prestissimo, hanno salvato milioni di vite, però hanno il limite di non riuscire a evitare l’infezione, di regola l'infezione è blanda e non pericolosa come la maledetta Delta, ma c’è”.