Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Green Pass, da oggi è obbligatorio per scuola, università e trasporti

  • a
  • a
  • a

Da oggi mercoledì 1 settembre il green pass diventa obbligatorio per trasporti (treni a lunghi percorrenza, aereo e navi), seguire lezioni all'università o insegnare in tutte le scuole. Entrano infatti in vigore le regole previste dal decreto del 6 agosto, che si sommano a quelle già previste finora, come l’obbligo del green pass nei locali al chiuso, nelle piscine e nelle palestre e per entrare allo stadio.

 

 

Nello specifico per quanto riguarda i trasporti, la certificazione verde è obbligatoria per poter salire su tutti i treni ad alta velocità (Trenitalia e Italo), Intercity, Intercity Notte), navi e traghetti per il trasporto interregionale e aerei con tratta nazionale (per andare all’estero era già necessario il green pass). Fanno eccezione i collegamenti marittimi nello stretto di Messina, a bordo dei quali non verrà richiesto il green pass.  Sarà necessaria anche per salire sugli autobus che collegano più di due regioni e che effettuano tratte turistiche più lunghe e sugli autobus per servizi di noleggio con conducente. Non servirà invece avere il green pass per salire sul trasporto locale. Esenti i minori di 12 anni e chi non può vaccinarsi per motivi di salute.

 


A scuola tutto il personale per lavorare dovrà avere il green pass. Chi non rispetterà la regola non potrà accedere alle strutture scolastiche e verrà considerato in "assenza ingiustificata". Dopo cinque giorni di assenza ingiustificata, il rapporto di lavoro verrà sospeso e il dipendente non riceverà più lo stipendio. A sostituire il personale assente per mancanza di certificazione verde saranno dei supplenti. Agli studenti non è invece richiesto il green pass. Per accedere agli atenei italiani vale la stessa regola prevista per il personale scolastico (dopo cinque giorni di assenza ingiustificata scatta la sospensione del rapporto di lavoro e dello stipendio). Con un passo ulteriore rispetto a quanto previsto per le scuole: anche gli studenti universitari sono obbligati a esibire la certificazione verde per seguire le lezioni in presenza o per sostenere gli esami.

 

 

Ma il green pass come si può ottenere? Tre le modalità: esito negativo di un tampone antigenico o molecolare effettuato nelle 48 ore precedenti (durata della certificazione: 48 ore); vaccinazione, con una dose sola o doppia dose. Nel primo caso, il certificato sarà valido dopo 15 giorni dalla somministrazione e fino alla data del richiamo. Nel secondo, invece, la validità è di 9 mesi (ma c'è già il via libera del Cts all’estensione a 12 mesi), infine guarigione dal Covid (durata della certificazione: 6 mesi).