Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, le previsioni di settembre: primi giorni di caldo e sole, poi piogge nel weekend

  • a
  • a
  • a

Meteo, ecco le previsioni per i primi giorni del mese di settembre 2021. Nella giornata di oggi, martedì 31 agosto, qualche temporale in sviluppo al Centro-nord, poi si rinforza l’alta pressione: settembre si apre domani con prevalenza di sole e temperature in aumento. Tra venerdì e sabato tempo in peggioramento per il transito di una perturbazione: nel mirino soprattutto il Centro-Sud.

 

"L’ultimo giorno di agosto trascorrerà con un clima gradevole da Nord a Sud, segnato da temperature in generale nella norma ma anche da qualche episodio di instabilità in parte del Centro-Nord. I temporali previsti per oggi sono gli ultimi effetti della circolazione depressionaria che ha coinvolto l’Italia negli ultimi giorni e che si sta allontanando verso levante. Settembre si aprirà domani con il temporaneo rinforzo dell’alta pressione, che per un paio di giorni metterà in pausa l’instabilità e con l’afflusso di aria più calda determinerà un lieve rialzo delle temperature, in particolare al Nord, nel settore tirrenico e nelle Isole maggiori. I venti di Scirocco in rinforzo spingeranno la colonnina di mercurio su valori più decisamente estivi soprattutto in Sicilia e in Sardegna, dove tra domani e giovedì potremo registrare punte vicine ai 35 gradi. La parentesi anticiclonica è destinata a durare poco - avvertono i meteorologi di IconaMeteo.it -: l’alta pressione si indebolirà già nella giornata di venerdì, e lascerà campo libero a un flusso di correnti occidentali in quota. In questo contesto tra venerdì e sabato dovrebbe transitare la prima perturbazione di settembre, che secondo le attuali proiezioni dovrebbe raggiungere dapprima la Sardegna per poi coinvolgere il settore peninsulare. Al Nord i fenomeni dovrebbero risultare per lo più confinati a parte del settore alpino".

 

 Le previsioni per le prossime ore. Tempo in prevalenza soleggiato al Sud e sulle Isole, salvo poche nuvole passeggere sulla Sardegna e lo sviluppo di cumuli innocui nel pomeriggio attorno ai rilievi. Condizioni di maggiore variabilità al Centro-Nord, con spazi soleggiati più ampi al mattino sulle regioni centrali e di Nord-Est. Isolati rovesci in mattinata sulla bassa val padana centro-occidentale e sulla Liguria centrale. Da metà giornata e soprattutto nel corso del pomeriggio sviluppo di rovesci o isolati temporali attorno ai rilievi del Nord, specie lungo la fascia prealpina, lungo l’Appennino centro-settentrionale e nelle zone interne della Toscana; possibile coinvolgimento della pianura veneta ed emiliana e di quella piemontese occidentale. Tra sera e notte locale instabilità in costa sul medio Adriatico. Temperature massime in leggero rialzo al Sud e sulle Isole. Caldo ovunque nella norma, con valori generalmente compresi tra 24 e 31 gradi, poco oltre solo in Sicilia. Venti deboli, a prevalente regime di brezza, salvo rinforzi nelle aree temporalesche. Le previsioni per domani. In mattinata nuvolosità residua a ridosso delle Alpi Marittime, del versante padano dell’Appennino settentrionale e sulle regioni del medio e basso versante adriatico, con le ultime sporadiche e brevi piogge lungo il litorale tra basse Marche e Gargano, ma con tendenza ad un netto miglioramento. In giornata il tempo sarà soleggiato sulla gran parte delle regioni: da segnalare un pò di nuvolosità cumuliforme in sviluppo nel pomeriggio attorno ai rilievi in genere, ma senza fenomeni associati; nella seconda parte della giornata sottili velature in arrivo sulla Sardegna. Temperature minime senza grandi variazioni; massime pomeridiane in lieve aumento al Nord e sul medio Tirreno, in leggera flessione su Abruzzo, Molise e Puglia. Le regioni più calde saranno Sicilia, Sardegna e Calabria meridionale, dove si potranno toccare punte di 31-33 gradi; nel resto del Paese valori per lo più tra 25 e 29 gradi. Le previsioni per giovedì 2 settembre. Tempo stabile sull’intero Paese e cielo in gran parte soleggiato. Nel corso della giornata osserveremo l’arrivo in Sardegna, al Nord-Ovest e sulle regioni peninsulari di una innocua nuvolosità ad alta quota, che tenderà a velare il cielo o a renderlo a tratti parzialmente nuvoloso; da segnalare anche un pò di nuvolosità a carattere irregolare in sviluppo nelle ore centrali del giorno sulle zone montuose alpine e prealpine. Cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso altrove. In serata saranno possibili locali piogge in prossimità delle Alpi occidentali. Temperature senza grandi variazioni con valori che, nel complesso, resteranno prossimi alla norma. Le regioni più calde saranno ancora una volta le due Isole maggiori, con valori anche oltre i 30 gradi, fino a sfiorare i 35 gradi nei settori occidentali di Sicilia e Sardegna.