Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Green pass, il Cts approva la proroga della validità da nove a 12 mesi

  • a
  • a
  • a

Green pass, il Cts ha dato parere positivo alla proroga della scadenza da nove a 12 mesi. Il tema è stato affrontato nella riunione che si è tenuta questo pomeriggio, dal momento che il certificato verde inizierà a scadere per i sanitari che si sono vaccinati tra fine dicembre 2020 e lo scorso mese di gennaio.

 

Essendo ancora lontano il completamento della campagna vaccinale, e non essendoci l'ok dell'Ema nè dell'Aifa a possibili terze dosi - come accaduto invece in molti altri Paesi, tra cui gli Stati Uniti - la proroga si rende di fatto necessaria per ultimare la vaccinazione di massa e definire tempi, modi e forniture delle terze dosi o dell'eventuale periodicità dei richiami. Ora si attende però l'ufficialità di questa decisione da parte del governo, che ne discuterà in consiglio dei ministri. Questo mentre sono 7.826 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, in crescita rispetto ai 7.221 di giovedì, e 45 i decessi, a fronte di 43. Con 265.480 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, cala il tasso di positività, che passa dal 3,3% a 2,9%, ma salgono ancora le ospedalizzazioni: 4.114 nei reparti ordinari, +55, e 511 in terapia intensiva, +8. La Sicilia, ça va sans dire, resta la regione con il più alto numero di nuovi casi, 1.681 nelle ultime 24 ore.

 

Sono 10, secondo il monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità e del ministero della Salute, le regioni e province autonome che risultano classificate a rischio moderato, tra queste l’isola è l’unica "ad alta probabilità di progressione". A livello nazionale scende, seppur di poco, da 1,1 a 1,01, l’indice di trasmissibilità Rt rispetto alla settimana precedente. Sale invece da 74 a 77 casi ogni 100mila abitanti l’incidenza del Covid. La circolazione della variante Delta, sottolinea l’Iss, è ormai largamente prevalente in Italia e dominante nell’Unione europea ed è associata a un aumento nel numero di nuovi casi di infezione anche in altri paesi con alta copertura vaccinale.