Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Boom di turisti nella Città della Pieve di Draghi e Argentero: 2021 da sogno

  • a
  • a
  • a

Quando Fausto Risini, sindaco di Città della Pieve, risponde al telefono sabato mattina la conversazione dura pochi secondi. “Sono con il presidente”. La conversazione riprende qualche minuto dopo. Il presidente, ovviamente, è Mario Draghi, che si trovava nel suo buen retiro. “Ci siamo visti giusto per un saluto, non abbiamo parlato di niente in particolare - spiega il primo cittadino pievese - Certo, è una cosa che non capita a tutti”. Città della Pieve nell’estate 2021 è piena di turisti. Un 15% circa in più rispetto alla scorsa stagione, con il mese di agosto e settembre ancora da concludere. Effetto Mario Draghi dunque?

 

 

“No, è un insieme di cose. Di sicuro la presenza del premier qua, nella nostra città, ha un po’ aiutato - commenta Risini - La stagione sta andando molto bene, vediamo tanti turisti, sia italiani che stranieri. Siamo molto soddisfatti di come abbiamo lavorato per la promozione turistica. Le strutture ricettive sono completamente sold out, e anche i ristoranti hanno tantissime richieste. Per mangiare in alcuni casi bisogna anche telefonare con qualche giorno d’anticipo. La città è accogliente e i turisti sono contenti”. Compreso Mario Draghi. “Città della Pieve gli piace, non è una novità. Ha una casa da molti anni. Però si è complimentato ancora, e noi non possiamo che essere molto onorati”, dice il sindaco.

 

 

Importante, in ottica promozione turistica, anche la figura di Luca Argentero, un vero e proprio pievese ormai, che in comune si è sposato il 6 giugno scorso. Per l’Amministrazione comunale è stato anche l’uomo immagine di uno spot pubblicitario andato in onda su La7 e che ha fatto il giro del mondo. “Pure questa scelta è stata azzeccata. Su La7 lo spot ha fatto registrare 15 milioni di visualizzazioni. Anche Argentero lo ha ricondiviso sul suo profilo Instagram, dove ha raggiunto 1 milione di visualizzazioni. Luca ci ha sicuramente aiutato, e anche con lui il rapporto è molto bello. Ci scambiamo opinioni, ci confrontiamo spesso quando viene a Città della Pieve e non ha impegni di lavoro. Siamo molto soddisfatti”, conclude il sindaco Risini.