Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mistero a Pompei: riemerge tomba di uomo semi mummificato

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Una tomba particolarissima e misteriosa riemerge dagli scavi di Pompei: la sua eccezionale unicità è data dalla camera per l'inumazione, in un periodo storico in cui nella città, tradizionalmente, i defunti venivano sempre incinerati. In questo caso, invece, il corpo è stato sepolto e si è poi parzialmente mummificato, come mostra la foto. Pompei ci ha ormai abituato al fascino della scoperta, a quell'eccitante esercizio di andare quasi a "indovinare", sulla base dei dati archeologici e scientifici a disposizione, le tante storie di quotidianità immortalate come in una fotografia dalla tremenda eruzione del Vesuvio, che colse completamente impreparati i cittadini di allora, alcuni anche nel sonno.  

 

 

 

 

Ma quest'ultimo ritrovamento del Parco Archeologico di Pompei, portato alla luce grazie ad una campagna di scavi in pool con l'Università Europea di Valencia, è un reperto da cui ci si aspetta tantissimo anche a livello scientifico, non solo culturale (anche se le due cose vanno sempre di pari passo): a contare particolarmente sono le condizioni di conservazione del corpo, che appare semi-mummificato, sulla testa ci sono ancora dei capelli bianchi, parte di un orecchio e si può notare anche qualche brandello del vestito.

 

 

 

Esulta il ministro della Cultura, Dario Franceschini: "Pompei non smette di stupire e si conferma una storia di riscatto, un modello internazionale, un luogo in cui si è tornati a fare ricerca e nuovi scavi". Poi il ringraziamento alle "tante professionalità dei beni culturali che con il loro lavoro non smettono di regalare al mondo risultati straordinari, motivo di orgoglio per l'Italia". A quanto pare, il corpo di Marcus Venerius Secundus (questo il nome dall'iscrizione), uno schiavo liberato che poi aveva raggiunto un'importante posizione socio-economica ed era morto intorno ai 60 anni, si candida ad essere uno degli scheletri che si sono meglio preservati nell'intera area degli scavi.