Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccini, Salvini a Zona Bianca: "Sono contro gli obblighi, specialmente per i bambini"

  • a
  • a
  • a

Matteo Salvini a tutto campo sul tema vaccini e green pass durante un collegamento con Zona Bianca. Intervistato da Giuseppe Brindisi, il leader della Lega ha espresso la propria visione su varie delle questioni che stanno tenendo banco negli ultimi giorni, non risparmiando affondi contro il suo successore al Viminale, Luciana Lamorgese. "Se oltre che inseguire i bambini a Gardaland o gli anziani in pizzeria, il ministero dell’Interno evitasse di far sbarcare migliaia di persone senza nessun controllo, senza nessun vaccino, senza nessun green pass, gli italiani renderebbero grazie" ha detto ai microfoni di Retequattro.

 

 

 

 

Poi l'opinione sulla lettera inviata alle Regioni dal generale Figliuolo per chiedere di aprire le vaccinazioni senza prenotazione ai ragazzi dai 12 ai 18 anni: "Sono contro gli obblighi in generale men che meno per i bambini" ha commentato Salvini. "Tanti medici non sono d’accordo, non è si o no vax, non siamo al derby, bisogna guardare i dati: l’indice di letalità per i ragazzi sotto i 18 anni è pari a zero. Tanti medici dicono prudenza, stiamo parlando di bambini - ha detto il leader della Lega - visto che il Covid a quell’età non ha effetti mortali, io invito alla prudenza. Spetta alla mamma e al papà decidere non allo Stato o al generale Figliuolo che pure sta facendo un lavoro straordinario. Ma quando si parla dei bambini invito alla prudenza, alla cautela".

 

 

 

Salvini si è detto anche contrario in generale all'obbligo vaccinale: "No, in tanti paesi europei non c’è nemmeno il green pass. Bisogna convincere, non costringere gli ultrasessantenni a vaccinarsi, per proteggersi ma senza cedere all’isteria".  Quanto alla certificazione verde. il segretario del Carroccio ha spiegato che il suo partito "non si è battuto contro il green pass ma per rendere la vita semplice a milioni di italiani. Ci sono milioni di persone che si stanno vaccinando senza imposizioni, ma non puoi mettere il 7 agosto un green pass o costringere le persone a spendere ogni giorno i soldi dei tamponi"