Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Green Pass, da oggi diventa obbligatorio: le regole e come ottenerlo

  • a
  • a
  • a

Da oggi venerdì 6 agosto il Green Pass in Italia sarà obbligatorio per i servizi di ristorazione al tavolo e al chiuso, per gli spettacoli, gli eventi e le competizioni sportive, per musei, piscine, palestre, centri benessere, sagre e fiere, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici, centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi quelli per l’infanzia), sale gioco e concorsi pubblici. Rimangono senza obbligo di green pass le chiese e gli oratori.

 

 

Il certificato servirà per le consumazioni al tavolo al chiuso in ristoranti e bar, dove non sarà invece necessario per il servizio al bancone. Il decreto prevede che "i titolari o i gestori dei servizi e delle attività" per le quali serve il certificato "sono tenuti a verificare che l'accesso ai predetti servizi avvenga nel rispetto delle prescrizioni". Dunque spetta ai titolari degli esercizi controllare il pass, attraverso 'Verifica C19', la app ufficiale del ministero della Salute. Controlli che, ovviamente, potranno esser svolti anche dalle forze di polizia.

 

 

Se si è in possesso dei requisiti necessari (almeno una dose di vaccino, tampone negativo, certificato di guarigione dal Covid) per avere la certificazione si possono utilizzare diversi canali, non è indispensabile avere l’identità digitale e in caso di bisogno ci si può affidare a medici di medicina generale, pediatri e farmacisti. L'obbligo di avere il green pass non si applica a tutti coloro che hanno meno di 12 anni - per i quali non è autorizzata la vaccinazione - e, dice il decreto, "ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del ministero della Salute". Il documento è arrivato ierie dà indicazioni più certe per tutte quelle persone che per patologie pregresse o reazioni avverse dopo la prima dose, non hanno avuto modo di richiedere il green pass.