Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

New York, il governatore Andrew Cuomo accusato di molestie sessuali. 11 ore di interrogatorio

  • a
  • a
  • a

Gli investigatori che indagano sulle accuse di molestie sessuali rivolte Andrew Cuomo, governatore dello stato di New York, lo avrebbero interrogato per ben 11 ore lo scorso mese. Lo ha rivelato il New York Times, citando alcune fonti informate sull’incontro. In alcuni momenti, secondo il quotidiano, l’intervista è stata carica di tensione, con Cuomo che metteva in dubbio l’equità e indipendenza degli investigatori.  Secondo l'accusa il politico avrebbe molestato sessualmente diverse donne, oltre ad essersi vendicato di un dipendente che aveva provato a denunciare la situazione. L'indagine è portata avanti dalla procuratrice generale dello stato, Letitia James.

 

 

 

Quando gli è stato chiesto dell’interrogatorio, Cuomo ha preferito non rilasciare commenti. "Ho detto che avrei collaborato con le indagini al momento appropriato, commenterò quando sarà ora, e non lo è ancora", ha detto. La procuratrice generale statale Letitia James ha incaricato gli investigatori dopo che varie donne hanno accusato il politico del partito democratico di diversi  comportamenti inappropriati. Cuomo ha negato le accuse ma sono state varie le donne, tra cui alcune ex collaboratrici, a parlare di abbracci non richiesti, baci, carezze e battute spinte. 

 

 

 

L’interrogatorio, avvenuto il 17 luglio al 39esimo piano della sala conferenze di un grattacielo nel cuore di Manhattan - rivela il Nyt - è stato videoregistrato, ed è stato condotto da due professionisti esterni, l'ex procuratore Joon Kim e l’avvocato Anne Clark, ingaggiati dall’ufficio dell’Attorney general per condurre una "inchiesta indipendente". Secondo il giornale newyorkese, ci sono stati diversi momenti di tensione, soprattutto quando Cuomo ha contestato a Joon Kim la sua "mancanza di indipendenza" per alcune inchieste condotte in precedenza. In questi mesi Kim e Clark hanno raccolto varie testimonianze di  "comportamenti inappropriati" tenuti dal politico. Nel corso dell’inchiesta sono stati ascoltati anche membri dello staff di Cuomo. Con l’interrogatorio, l’inchiesta può dirsi conclusa. Le conclusioni saranno inviate al procuratore James e un report pubblico è atteso per la fine dell'estate.