Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Curreri, l'ictus nel 2003 e la canzone premonitrice Equilibrio Instabile

  • a
  • a
  • a

Gaetano Curreri si trova all'ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno dopo il malore avuto ieri, sabato 30 luglio, nella parte finale del concerto in cui si stava esibendo a San Benedetto del Tronto. Il cantante degli Stadio, 69 anni, è ricoverato nell'Unità di terapia intensiva cardiologica dell'ospedale marchigiano. Fonti ospedaliere avanzano l'ipotesi di un ictus. I medici si sono comunque riservati la prognosi anche se la sua band, nella pagina Facebook, ufficiale, parla di condizioni stabili.

 

 

Non è la prima volta che Curreri ha un malore sul palco. Era capitato nel 2003 mentre, sempre con la sua storica band, si stava esibendo in un live ad Acireale. In quell'occasione si trattò di un ictus e fu fondamentale l'intervento di un medico che si trovava tra gli spettatori: notò un cambiamento del timbro vocale del cantante, sintomo, tra gli altri, proprio dell'ictus e intervenne. In quell'occasione Curreri venne ricoverato nell'ospedale di Catania. Tornò poco dopo in scena con Equilibrio instabile, canzone in cui i riferimenti alla disavventura legata alla malattia sono evidenti. ''Una canzone che è nata una settimana prima del mio incidente, peroòsembra quasi che me lo abbia annunciato'' raccontò proprio Curreri.

 

 

Un altro malore lo ebbe nel maggio 2019, nel corso di un concerto degli Stadio a Castelraimondo, Curreri cadde a terra mentre si stava esibendo. Venne portato all'ospadale di Camerino, ma in quella occasione si parlò di un banale incidente dovuto a una caduta mentre si muoveva sul palco. Adesso questo ennesimo episodio che tiene i fan in ansia. Massimo riserbo sulle condizioni del cantante anche se nelle prossime ore è atteso un bollettino medico che possa chiarire le sue condizioni. A San Benedetto del Tronto si stava esibendo nell'ambito della rassegna "Nel cuore e nell'anima. Ritratti d'autore in musica e parole".