Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola, assunzioni di 112.473 docenti a tempo indeterminato: via libera dal consiglio dei ministri

  • a
  • a
  • a

Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per la pubblica amministrazione Renato Brunetta e del ministro dell’Economia e delle finanze Daniele Franco, ha approvato l’autorizzazione al ministero dell’istruzione per le assunzioni, a tempo indeterminato, sui posti effettivamente vacanti e disponibili, per l’anno scolastico 2021/2022 un numero pari a 112.473 docenti per le scuole di ogni ordine e grado.

 

Già nel pomeriggio di giovedì 29 luglio l'Anief aveva diffuso una nota in cui affermava come fosse anche "al via la macchina organizzativa che porta alle assunzioni a tempo determinato: lo comunica il ministero dell’Istruzione, facendo presente che l’apertura delle 'aree per la presentazione delle istanze per il conferimento dei contratti a tempo determinato per le nomine di cui all’articolo 59, comma 4, del decreto legge n. 73 del 2021 e per le nomine per lo svolgimento di supplenze annuali e temporanee al termine delle attività didattiche dalle ore 9 del 2 agosto alle ore 23,59 del 12 agosto". L’ufficio legale di Anief conferma la volontà di far presentare domanda per l’attribuzione degli incarichi introdotti dal decreto Sostegni bis anche chi è inserito in prima fascia con servizio "misto" nel sistema nazionale di istruzione, quindi non con tre annualità richieste, o senza servizio nella scuola statale e ancora chi è inserito nella seconda fascia per la palese incostituzionalità della norma. "Il sindacato conferma £la sua contestazione al vincolo dei tre anni di servizio nella 
scuola statale per essere inseriti nella prima fascia delle Graduatorie provinciali per le supplenze utili per le prossime immissioni in ruolo", spiega la nota.