Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, “situazione compromettente per Anna Corona”. Approfondimento di indagine

  • a
  • a
  • a

Nuovi sviluppi sono attesi sul caso di Denise Pipitone, la bambina di quattro anni scomparsa l'1 settembre 2004 da Mazara del Vallo. Durante l'ultima puntata di Quarto Grado, la trasmissione di Rete4 che si occupa dei casi di cronaca nera o quelli ancora irrisolti, la giornalista Ilaria Mura ha definito "una situazione compromettente" i nuovi sviluppi che riguardano Anna Corona, una delle due persone indagate nella nuova inchiesta della Procura di Marsala sul caso Pipitone.

 

 

Mura però non si è sbilanciata più di tanto anche se qualcosa si è lasciata sfuggire rivolgendosi al conduttore Nuzzi: "Devo dirti che c’è una situazione  che riguarda Anna Corona compromettente che è al vaglio degli inquirenti, i quali hanno anche nominato un tecnico per questo" ha spiegato, concludendo con un "non posso dire di più".  Non è chiaro se Anna Corona verrà sentita o se addirittura verrà rinviata a giudizio. «"spettiamo che gli inquirenti facciano il loro lavoro" ha concluso la giornalista. La bomba lanciata da Mura ha ammutolito tutto lo studio per lo stupore. 

 

 

"C’è una situazione compromettente che riguarda un indagato. Sono due, Anna Corona e Giuseppe Delle Chiave. Riguarda Anna Corona. Questa situazione deve essere approfondita, chiamiamola situazione. C’è un tecnico che lo farà, però aspettiamo il risultato delle indagini", ha confermato Mura tornando sulla notizia. Allora il conduttore Nuzzi ha provato ad approfondire: "è una cosa che hanno scoperto oggi o che riguarda i fatti del passato?". Ma la giornalista ha tagliato corto: "Non è opportuno dirlo". E per un motivo molto semplice, che Nuzzi ha spiegato: "C’è il segreto e quindi dobbiamo stare attenti a non violarlo". Nei prossimi giorni dunque potrebbe esserci un colpo di scena che riguarda Corona: non resta che attendere i risultati di questi approfondimenti d'indagine per scoprirlo definitivamente e in maniera chiara.