Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nazionale campione d'Europa, niente festa con il pullman scoperto per paura del Covid

  • a
  • a
  • a

Niente pullman scoperto, niente Circo Massimo, né processioni per le vie di Roma. Nessun tour per la coppa che simboleggia il trionfo agli Europei di calcio. Il pullman scoperto era già pronto per festeggiare il trionfo dell'Italia nella finale contro l'Inghilterra finita ai rigori, ma il Ministero dell’Interno non ha dato il via libera. Il rischio che la gente possa radunarsi in uno spazio in cui è impossibile garantire il distanziamento anti Covid per aspettare il passaggio del trofeo conquistato a Wembley è stato considerato pericoloso per il diffondersi del virus.

 

 

La Nazionale, arrivata questa mattina - oggi 12 luglio 2021 - alle 6 a Roma, ha avuto nell'hotel Parco dei Principi a Roma il suo quartiere generale per questa giornata dedicata alle celebrazioni.  In hotel la squadra ha trovato cornetti appena sfornati offerti da De Rossi e Florenzi, poi dopo qualche ora di riposo gli azzurri hanno pranzato tutti insieme attorno alle 14. Quindi alle 17 la visita al Quirinale - dove gli azzurri sono attesi da Sergio Mattarella, presidente della Repubblica - e poi alle 18,30 a Palazzo Chigi dal premier Mario Draghi. Successivamente ci sarà una cena collettiva, forse in un luogo evocativo e simbolico. 

 

 

 

Subito dopo pranzo alcuni degli azzurri campioni d'Europa - tra cui Belotti e Jorginho più De Rossi dello staff tecnico - hanno completato il ciclo vaccinale al Celio di Roma. A metà mattinata Max Allegri aveva visitato la Nazionale in hotel: il tecnico della Juventus è stato 30 minuti nell'albergo dove alloggiano gli azzurri per complimentarsi con staff e tutti i giocatori.