Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Raffaella Carrà, il funerale a Roma: il corteo nei luoghi Rai e la camera ardente. Venerdì le esequie

  • a
  • a
  • a

Le celebrazioni di addio a Raffaella Carrà saranno distribuite nell'arco di tre giorni. Inizieranno domani pomeriggio, con la partenza del corteo funebre, per terminare venerdì con le esequie. Così tutti avranno modo di poter dare l'ultimo saluto alla grande signora della televisione e dello spettacolo italiano. 

 

 

 

Domani, mercoledì 7 luglio, il corteo funebre partirà alle ore 16 da Nemea 21 dove Carrà viveva. Il corteo farà diverse tappe, nelle quali si fermerà un minuto per il pubblico saluto all’artista. Prima presso l’Auditorium Rai del Foro Italico (largo Lauro de Bosis), poi gli studi Rai di via Teulada, quindi il Teatro delle Vittorie, la sede Rai di viale Mazzini e infine il Campidoglio, dove alle 18 sarà aperta la camera ardente che si protrarrà fino a mezzanotte. ’ingresso sarà dalla Cordonata e poi, attraverso Piazza del Campidoglio e la scalinata del Vignola, accesso alla Sala Protomoteca. Giovedì 8 luglio la camera ardente sarà aperta dalle ore 08.00 alle 12.00 e poi dalle ore 18.00 a mezzanotte. Venerdì 9 luglio il funerale, alle ore 12 a Roma, presso la chiesa di Santa Maria in Ara Coeli, sempre su Piazza del Campidoglio.

 

 

"L’Italia dedichi a Raffaella Carrà una giornata di lutto nazionale". A chiederlo via social network è Laura Pausini. "Mi piacerebbe molto che il nostro paese le fosse riconoscente per tutto ciò che ha rappresentato per noi e nel mondo, dedicandole un doveroso lutto nazionale", ha scritto la cantante che da ieri ha listato a lutto tutti i suoi profili social in segno di cordoglio per la scomparsa della conduttrice e cantante. "Il sogno di fare un programma tv io e lei, in Italia e in Spagna, di cui abbiamo parlato qualche tempo fa non lo potrò più realizzare. Ma sono comunque grata di essere nata in questa epoca e averla potuta ammirare, prendere da esempio, idolatrare" ha spiegato.