Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, "cielo giallo sull'Italia". Caldo africano porta il fenomeno: durerà giorni

  • a
  • a
  • a

Caldo torrido, clima africano sull'Italia. temperature altissime, soprattutto al centrosud e cielo giallo sull'Italia con un fenomeno che, secondo gli esperti, durerà alcuni giorni. Secondo gli esperti di 3B meteo,  il potente anticiclone africano nel corso dei prossimi giorni continuerà a mostrare i suoi effetti su gran parte delle regioni centro meridionali. Sono annunciate "massime sino a 43/45°C in Sicilia (interne catenesi), 40/42°C in Puglia ( Tavoliere), 38/40°C in Calabria ( Crotonese e Cosentino)".

 


Arriva anche tanta sabbia e sempre gli esperti danno una spiegazione al cielo giallo. Le calde correnti in risalita dal Nord Africa oltre ad arroventare il clima "saranno cariche di polvere del deserto", afferma la fonte che spiega il fenomeno: "proprio il particolato in sospensione, oltre a rendere i cieli velati, lattiginosi e a tratti giallognoli, fungerà da nuclei di condensazione. Nuvolosità medio-alta transiterà così nei prossimi giorni al Centro Sud con anche il rischio di qualche isolato e breve piovasco. In particolar modo tra giovedì e venerdì locali fenomeni potrebbero interessare Sardegna, Lazio, Molise, Campania, medio-alta Puglia e Lucania. Si tratteranno tuttavia di fenomeni di breve durata però capaci di "raccogliere" la sabbia in sospensione, e depositarlo successivamente al suolo, "sporcando" auto, balconi e superfici esterne varie".

 


Si tratterà di un mix di polvere sahariana, caldo intenso, umidità e copertura medio-alta con clima afoso in particolar modo al primo mattino e nel corso del tardo pomeriggio-sera, in particolar modo sulle zone interne. La nuvolosità e la polvere in sospensione fungerà infatti da "tappo", inibendo la dispersione del calore che resterà così intrappolato nei bassi strati acuendo la sensazione di calore. Le concentrazioni di polvere saranno medio-alte in questi due giorni in gran parte delle regioni centro meridionali mentre sabato la situazione andrà migliorando al Centro. Il Sud resterà ostaggio della "nube" almeno sino all'inizio della prossima settimana.