Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, indice Rt stabile a 0.68. Scendono a 26 i casi ogni 100 mila abitanti

  • a
  • a
  • a

Covid, l'indice Rt in Italia è rimasto stabile a 0.68 anche in questa ultima settimana. L'incidenza dei casi ogni 100 mila abitanti, invece, scende da 32 a 26. È quanto emerge dalla riunione della Cabina di regia per il monitoraggio Covid.

 

I valori dell'Rt sono compresi fra 0.67 e 0.69, dettaglia la bozza del report Istituto superiore di sanità (Iss) e ministero della Salute sul monitoraggio dell'epidemia nel nostro Paese e quindi "sono sotto l’1 anche nel limite superiore". "Tutte le Regioni e Province autonome sono classificate a rischio basso secondo il Dm del 30 aprile 2020 tranne una, la Sardegna, a rischio moderato. Tutte le Regioni/Pa hanno un Rt medio inferiore a 1 nel limite inferiore del range, e quindi una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 1", si legge ancora nel report. Come detto, continua il calo nell’incidenza settimanale, che si attesta a 26 casi per 100 mila abitanti nel periodo 31 maggio-6 giugno, contro 36 del periodo 24-30 maggio. L’incidenza scende in tutte le Regioni e Province autonome ed è sotto il valore di 50 casi per 100.000 abitanti ogni 7 giorni in tutto il territorio.

 

"La campagna vaccinale progredisce velocemente e l’incidenza è a un livello che permetterebbe il contenimento dei nuovi casi", spiega il report. Infine il documento evidenzia come "si osserva una ulteriore diminuzione nel numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (4.992 vs 7.424 la settimana precedente). La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è stabile (40,3 per cento rispetto al 40,1 per cento della scorsa settimana). Stabile anche la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (38,6 vs 38,6 per cento). Il 21 per cento è stato diagnosticato attraverso attività di screening.