Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Juventus, Allegri nel mirino dell'antiriciclaggio: spesi 350.000 euro in due casinò all'estero

  • a
  • a
  • a

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, nel mirino dell'antiriciclaggio. Domenica 6 giugno su La Verità in prima pagina appare infatti l'inchiesta che coinvolge anche l'allenatore bianconero, finito appunto nel mirino per alcuni operazioni sospette: tutto sarebbe partito dalle segnalazioni a Bankitalia per i bonifici di una società di gioco e scommesse maltese accusata di raccolta illecita di giocate e sotto inchiesta per truffa aggravata, evasione e rapporti con la 'ndrangheta.

 

 

"I risk manager bancari - ha riportato La Verità nell'articolo di Giacomo Amadori - hanno scoperto che Allegri ha speso in due casinò all'estero oltre 350mila euro". Tra il luglio 2018 e l'agosto 2019 il tecnico bianconero ha fatto acquisti con la carta di credito per quasi mezzo milione di euro, gli esperti degli istituti hanno definito gli importi accreditati come possibile frutto di vincite. Anche se non è dato sapere se si tratti di scommesse sul calcio o su altro: "Gli esperti degli istituti - ha scritto ancora la Verità - hanno definito gli importi accreditati al mister come frutto di possibili vincite. Sul calcio? Non è dato saperlo".

 

 

Allegri tuttavia ha voluto replicare all'articolo pubblicato da La Verità: "Con riferimento alle notizie pubblicate sul mio conto - si legge in una nota a firma del tecnico della Juventus -, mi dichiaro con assoluta fermezza del tutto estraneo a qualsiasi attività illecita o irregolare e, tanto meno, a qualsiasi operazione violativa della normativa sull'antiriciclaggio". In questi ultimi giorni il tecnico è anche concentrato soprattutto sulla prossima stagione che lo vedrà di nuovo sulla panchina bianconera. L'obiettivo del club è ovviamente quello di tornare a vincere lo Scudetto, conquistato nell'ultimo campionato dall'Inter di Antonio Conte. Sul fronte mercato Allegri sembra orientato a voler rinunciare a Cristiano Ronaldo e blindare Dybala con un rinnovo di contratto a 10 milioni annui.