Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Firenze, fumo dal tetto: evacuata la Galleria degli Uffizi

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Evacuazione precauzionale, poco dopo le 10,30 di questa mattina, mercoledì 26 maggio, alla Galleria degli Uffizi dopo un’uscita intensa da una canna fumaria sul tetto dell’ala di ponente. "Non sembra nulla di grave e i vigili del fuoco sono già sul posto", hanno fatto sapere dal museo. E' scattato così l’allarme per mettere in sicurezza l’edificio, il personale e i visitatori

 

 

Pare che il fuoco si sia sprigionato da una canna fumaria, ma ha interessato appunto anche una parte del tetto con alcuni pannelli fotovoltaici. Le Gallerie contano di riaprire prima possibile, i danni non paiono ingenti, sono le prime indicazioni delle Gallerie. All’interno del museo ci sono decine di persone ma, si spiega dagli Uffizi, "tutto si sta svolgendo in modo regolare". Dopo la riapertura, per gli istituti e i luoghi della cultura che nell’anno 2019 hanno registrato un numero di visitatori superiore a un milione, il sabato e i giorni festivi, il servizio è assicurato a condizione che l’ingresso sia stato prenotato on line o telefonicamente con almeno un giorno di anticipo. Restano ancora sospese le gratuità nelle prime domeniche del mese. Tra i musei dello Stato resta quindi l’obbligo di prenotazione con 24 ore di anticipo per l’ingresso nei fine settimana soltanto al Pantheon, al Parco archeologico del Colosseo, al Parco archeologico di Pompei, alle Gallerie degli Uffizi, appunto alla Galleria dell’Accademia di Firenze e al Museo di Castel Sant’Angelo.