Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, indice Rt scende a 0.86. I contagi sono 96 ogni 100 mila abitanti

  • a
  • a
  • a

Covid, indice Rt in calo nell'ultima settimana. Secondo i dati del monitoraggio effettuato dall'Iss, presentato nel corso della cabina di regia di questa mattina, l'indice Rt in Italia si attesta a 0.86, in calo rispetto allo 0.89 di sette giorni fa.

 

Non solo: i contagi si attestano a quota 96 ogni 100 mila abitanti, rispetto ai 127 dell'ultima rilevazione. Dati positivi, quindi, che certificano l'involuzione della pandemia a due settimane dalle riaperture del 26 aprile e che lasciano quindi la porta aperta alla possibilità di ulteriori riaperture e allentamenti delle misure restrittive. Oggi quindi, sulla base dei dati regionali, che verranno resi noti in giornata, saranno decretati i nuovi colori delle regioni, che dovrebbero essere tutte gialle con la sola Valle d'Aosta a rischio di zona arancione. Possibilità di zona bianca, invece, per tre regioni, ossia Molise, Sardegna e Friuli Venezia Giulia. I dati di oggi erano molto attesi anche dal premier Mario Draghi, che lunedì ha convocato la cabina di regia con le forze di maggioranza per discutere delle possibili ulteriori riaperture e del coprifuoco.

 

A questo proposito, martedì dovrebbe tenersi il consiglio dei ministri che dovrebbe posticipare alle 23 la misura, che per il momento resterà quindi in vigore. Altro nodo sul tavolo è quello della possibilità di restare aperti al chiuso per locali e ristoranti. Appena appresi i dati di questa mattina, il leader della Lega, Matteo Salvini, ha subito ripreso i suoi appelli su riaperture ed eliminazione del coprifuoco, ma già nei giorni scorsi Mario Draghi aveva più volte ripetuto - anche in Parlamento - l'approccio graduale che il governo vuole mantenere. Una linea, quest'ultima, approvata e rilanciata anche da Enrico Letta, nel corso dell'assemblea del Pd.