Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, De Luca al governo: "Dorme in piedi sui vaccini". Poi attacca Agnelli sulla Superlega | Video

  • a
  • a
  • a

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, è intervenuto a ruota libera da Fabio Fazio, ospite della puntata di Che tempo che fa, su Rai3, in onda domenica 25 aprile. "C'è un elemento di preoccupazione, ma io ritengo che siamo entrati in una seconda fase per quanto riguarda il Covid. Ci sono elementi di criticità perché non abbiamo quantitativi sufficienti di vaccini. Il rischio sulle riaperture è calcolato, ma dobbiamo avere dosi altrimenti ci giochiamo l’estate - ha spiegato -. Il problema è la movida: sono migliaia di ragazzi che vanno in giro in maniera totalmente incontrollata. Il rischio è lì. Cominciano a venire avanti i tempi per la seconda dose. Quindi rischiamo di perdere un tempo infinito".

 

 

La Campania ha adottato il pass vaccinale: "E' una tessera che rispetta le norme della privacy - ha affermato -, ma collegandosi con un cellulare, c'è un microchip dietro che consente di avere la conferma dell'avvenuta vaccinazione". De Luca quindi ha attaccato il governo: "Dorme in piedi. Cosa aspetta a dire all’Aifa di valutare tutti i vaccini presenti sul mercato? San Marino con lo Sputnik ci ha vaccinato tutta la popolazione", ha commentato.

 

 

La battuta finale della intervista rilasciata a Fazio dal presidente De Luca è su un tema forse più leggero ma comunque sentitissimo dalla popolazione, vale a dire quello della Superlega fallita dopo appena due giorni dalla fondazione. "Andrea Agnelli è persona di grande valore ma è andato per fare lana ed è tornato tosato", ha detto il presidente della Campania. "Mi convinco sempre di più che sia un infiltrato di De Laurentiis nella Juventus, ha fatto danni stupefacenti", ha aggiunto. Una battuta che sicuramente alimenterà ulteriormente la rivalità tra il Napoli e i bianconeri, ma che comunque ha rappresentato in maniera plastica la situazione venutasi a creare in quest'ultima settimana.