Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccini, Figliuolo: "2 milioni e mezzo di ulteriori vaccini entro il 29 aprile"

  • a
  • a
  • a

Il commissario per l’emergenza covid Francesco Figliuolo ha incontrato i giornalisti a Bari,  insieme al capo della Protezione civile Fabrizio Curcio e al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano per fare il punto sulla vaccinazione anticovid.

 

 

"A stamattina siamo a 16 milioni e 600 mila somministrazioni, di cui 12 milioni e 700 mila prima somministrazione e 4 milioni e 900 mila persone vaccinate. Nel prossimo futuro avremo da qui al 29 aprile avremo 2 milioni e mezzo di ulteriori vaccini", ha detto Figliuolo.

"Dal 29 aprile al 4-5 maggio, giorno in cui tecnicamente finisce l’afflusso del mese di aprile, avremo altri 2 milioni e 600 mila vaccini a livello nazionale. E per il mese di maggio le proiezioni sono buone, a mio avviso, perché parliamo di almeno 16 milioni di vaccini", ha aggiunto il commissario nazionale per l’emergenza Covid Francesco Figliuolo a Bari.
Figliuolo ha sottolineato che "da oggi si è cominciato a inoculare il vaccino Johnson&Johnson, in realtà la Puglia è stata la prima perché già ieri ne ha inoculati i primi 79".

 

 

"Dopo la messa in sicurezza delle persone più vulnerabili sarà la volta delle classi produttive", ha ribadito da Bari il Commissario straordinario all’emergenza Covid-19, il generale Francesco Paolo Figliuolo, spiegando di guardare al futuro con "positività" perchè "ce la facciamo". "I vaccini stanno arrivando, la macchina organizzativa sta funzionando", ha sottolineato Figliuolo. 

Per la cronaca due bottigliette contenenti il liquido che trasuda dalle reliquie di San Nicola, patrono di Bari: è stato  il dono che il governatore della Puglia, Michele Emiliano, ha fatto al commissario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, e al capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio, in vista questa mattina del capoluogo pugliese. "La Santa Manna di San Nicola come simbolo di unità di intenti, collaborazione e reciproco sostegno nella lotta al Covid", ha detto Emiliano al momento della consegna dei doni. Alla Santa Mamma vengono attribuiti poteri taumaturgici durante la festa della traslazione del 9 maggio