Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Superlega, Ceferin su Agnelli. "Mai visto uno mentire così". Presidente Uefa padrino della figlia, amicizia rotta

  • a
  • a
  • a

Una amicizia in frantumi, un caso personale oltre che internazionale. Di quelli che fanno rumore. Il tema è quello della Superlega e il rapporto personale è quello tra il presidente dell’Uefa, Aleksander Ceferin e il numero uno della Juventus, Andrea Agnelli. Il Corriere della Sera rivela dettagli su quello che è successo nelle ultime ore fra i due: "Ero un avvocato penalista, in vita mia ne ho viste tante, ma mai uno mentire così", ha affermato Ceferin. 

 

 

 

Il dettaglio che non sfugge alla fonte è che due anni fa il presidente bianconero spingeva per una riforma della Champions League, l’aveva già immaginata come una Superlega in miniatura, con tanti posti fissi per le grandi d’Europa e spazi ridotti per le outsider. Ceferin difese quel primo progetto, poi abortito, attirandosi le antipatie di mezza Europa. "Più che la sua posizione gli contestavano l’amicizia con Agnelli, i viaggi in Ferrari e sul jet privato di Andrea, a dir la verità sempre negati dallo stesso Ceferin che però aveva tenuto a battesimo la figlia del patron bianconero". Ora ecco altre dichiarazioni fatte ieri proprio su Agnelli.
"Andrea è la delusione più grande. Ho parlato con lui sabato, mi ha detto che quelle sulla Superlega erano solo voci, poi ha spento il telefono. Non mi ero accorto che c’erano dei serpenti al nostro interno. Non so se posso dire davvero cosa penso di loro". 
Rincara ancora su Agnelli, il numero uno della Uefa. "È fuggito dall’associazione che presiedeva, non ho mai visto nulla di simile nella mia vita. Non c’è niente di personale con le altre squadre della Superlega, con Agnelli sì", ha tuonato ancora Ceferin.
Ingannato, il presidente dell’Uefa ha provato a contattare Agnelli: mai avuto risposta, sparito come un fantasma. "E pensare che aveva detto che la nuova Champions era un progetto fantastico, dal quale però ha preferito fuggire". 

 


Ancora Ceferin, stavolta dalla stampa inglese. "La sporca dozzina verso il ban europeo": l’apertura di oggi della sezione sportiva del Daily Telegraph che cita la definizione data dal presidente Uefa 
Ceferin dei club fondatori della Superlega che sta terremotando il mondo del calcio. Sulla stessa linea il Daily Mail che titola "Serpenti e bugiardi" sempre seguendo Ceferin, e punta la sua attenzione in particolare sul presidente della Juventus, Andrea Agnelli. Il Daily Express invece sceglie altre espressioni del numero uno Uefa per descrivere la situazione: "Ci avete sputato in faccia: vi tornerà indietro più forte".