Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Riaperture, Galli in tv contro Draghi: "Segnale da liberi tutti e non va bene"

  • a
  • a
  • a

Nuovo affondo del professor Massimo Galli sulle riaperture imminenti in Italia che sono state annunciate dal governo Draghi, Questa sera, domenica 18 aprile, alle ore 20.30 su Retequattro, a ’Stasera Italia Weekend’, Veronica Gentili ha intervistato (proprio in apertura, di trasmissione) il professor Massimo Galli, primario di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano.

 

 

 

L'esperto era già stato molto critico con l'abituale maniera diretta e chiara di esprimersi, nei confronti del cosiddetto "rischio calcolato" attuato dal governo per la riapertura prevista per il 26 aprile. Galli ha fatto delle considerazioni sulla situazione epidemiologica nazionale in relazione anche alla campagna di vaccinazione. L'esperto ha rincarato la dose.

"Faccio fatica a capire quali reali basi possa avere" dice Galli riferendosi alla scelta, "anche perché basta guardarsi in giro per capire che un segnale di questo tipo è per molti il segnale di 'liberi tutti' e questo purtroppo non va bene."

 

 

 

Massimo Galli ammette di essere in questi ultimi giorni "un disco rotto che ripete le stesse cose, d'altro canto vengo chiamato per questo ed è mio dovere farlo" aggiunge illustrando i numeri attuali della pandemia e avanzando tutte le sue preoccupazioni in virtù delle riaperture. "Nelle vaccinazioni siamo in un ritardo imbarazzante rispetto alla Gran Bretagna", aggiunge fra le altre argomentazioni l'esperto.

Fra i temi affrontati nel corso del programma c'è stato anche quello della proposta di un pass per permettere a vaccinati e negativi di viaggiare tra Regioni di diverso colore.

Sono quindi intervenuti il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, che ha approfondito le tensioni che stanno agitando la maggioranza di Governo su riaperture, immigrazione e giustizia e sul rinvio a giudizio del leader della Lega, Matteo Salvini, per sequestro di persona per il caso Open Arms. Tra gli ospiti anche: Paolo Liguori, Carmen Lasorella, Antonio Caprarica e Klaus Davi.