Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, giallo su Instagram. Spunta profilo ufficiale: "Sono io". Indaga la Polizia postale

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Alla storia, tragica, di Denise Pipitone si aggiunge anche quella di un profilo apparso su Instagram dal nome "Denise Pipitone official". Un giallo quello che in queste ultime ore sta correndo anche sui social dopo la travagliata storia arrivata sino in Russia e alla speranza svanita dopo la prova del Dna.

 

 

Una persona avrebbe usato il nome della bimba scomparsa 17 anni fa a Mazara del Vallo dichiarandosi come la vera ragazza sparita. Un fake? Molto probabile. Il profilo in poche ore ha raggiunto oltre 4mila followers e nella bio si legge: “Sono la vera Denise“ e un cap, 20121, di Bastioni di Porta Venezia a Milano. Il profilo ha caricato una serie di stories, alcune delle quali a “domanda aperta”. “Ragazzi vi spiego tutto. Allora, sono la vera Denise anche se potreste non crederci. Ho deciso di fare chiarezza una volta per tutte. Quello che è successo, è successo quando io ero molto piccola". E ancora: "Comunque voi non sapete niente della mia storie e quindi non potete giudicare, dopo tutto questo tempo ho deciso di fare luce sulla questione. Io sto bene comunque, non preoccupatevi” ha scritto il gestore del profilo.

 

Si tratta quasi sicuramente di un profilo fake, su cui adesso tocca alla Polizia postale fare chiarezza e identificare gli eventuali responsabili. Forse la bravata di qualcuno che ha deciso di speculare sulla vicenda della bimba tornata alla ribalta dopo la trasmissione russa che ha parlato della storia di Olesya Rostova. La presunta Denise Pipitone, sempre su Instagram, ha promesso ai suoi followers non solo di farsi vedere in pubblico, ma anche di dare spiegazioni in futuro in merito alla faccenda. Non ci sono foto su questo profilo, tranne l’immagine corrispondente alla ricostruzione realizzata circa lo scorso luglio dalla procura di Marsala, nella quale Denise avrebbe 20 anni.