Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elodie attacca Pillon e la Lega sui gay: "Gente omotransfobica, non dovreste essere in Parlamento"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Elodie si scaglia contro la Lega, in particolare contro Simone Pillon. "Siete indegni, non dovreste essere in Parlamento". E' quanto ha scritto su Instagram la cantante (e riportato da rollingstone.it) sulla legge Zan, in attesa di discussione al Senato. La cantante, reduce dal successo del Festival di Sanremo, ha quindi rincarato la dose: "Questa gente è omotransfobica". Non è la prima volta che la cantante prende posizione sui temi Lgbt: è molto sensibile al tema anche per il fatto di avere una sorella omosessuale. Elodie è sempre scesa in campo a difendere i diritti degli omosessuali. Tanto che qualche settimana fa, quando la Chiesa si era opposta alla benedizione delle coppie gay, aveva criticato pubblicamente la nota del Vaticano: "Per fortuna la gente continuerà ad amarsi pur non avendo la benedizione del Vaticano", la sua presa di posizione. 

 

 

Elodie è stata la regina della seconda serata di Sanremo 2021, protagonista pure di un incidente hot quando scendendo le scale è inciampata e dallo spacco vertiginoso si è intravisto tutto. L'incidente sexy ha fatto impazzire i fan sui social. Sempre riguardo alla sua partecipazione all'Ariston, Elodie è stata la più twittata con quasi 55mila tra citazioni e retweet, battendo così il suo record personale fatto registrare lo scorso anno dove era stata menzionata 48mila volte. Elodie ha fatto meglio dell'altro super ospite della serata, Laura Pausini, che aveva fatto registrare otre 16mila citazioni e retweet. Elodie, in quella circostanza, fra le altre cose si era commossa sul palco dell’Ariston quando si è trovata a raccontare la sua vita difficile. "Vengo da un quartiere di periferia di Roma, una borgata", ha detto. "Avevo deciso di non fare più niente", fino a quando ha incontrato il pianista jazz che le ha dato una possibilità e soprattutto le ha insegnato che "tutti ci meritiamo un momento importante nella nostra vita".